Regione Campania, piano emergenza socio-economica: stanziati altri 300 milioni di euro

426
Coronavirus in Campania, il piano regionale per lo screening di massa

Coronavirus in Campania: Palazzo Santa Lucia stanzia altri 300 milioni per integrare il fondo per pensioni minime e assegni sociali. Ora la manovra è da 900 milioni di euro.

La scorsa settimana, il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha presentato il Piano Socio Economico regionale contro la crisi dovuta all’emergenza Coronavirus, stanziando la cifra di 604 milioni di euro.

Un piano enorme, che prevede, tra gli altri, interventi sulle politiche sociali, aiuto alle fasce deboli e per le aree dove ci sono insediamenti di immigrati, oltre che al turismo, alle aziende, ai professionisti, alle partite iva, agli artigiani, ai negozianti, alle aziende agricole e della pesca. Palazzo Santa Lucia ha tuttavia stabilito un aumento dei fondi, aggiungendo altri 300 milioni di euro come integrazione del fondo per pensioni minime ed assegni sociali.Regione Campania, piano emergenza socio-economica: stanziati altri 300 milioni di euroCon un ulteriore straordinario sforzo nel reperimento di risorse, il fondo per il Piano Socio Economico della Regione Campania è stato portato a 900 milioni di euro -dichiara Vincenzo De LucaL’incremento di altri 300 milioni in aggiunta ai 600 già stanziati, consentirà di aumentare tutte le pensioni al minimo e gli assegni sociali. Intanto si sta completando il lavoro per la definizione della platea dei beneficiari di tutte le misure di sostegno previste dal Piano della Regione, e per l’attivazione della piattaforma informatica che consentirà di accedere alle stesse”.

Il governatore aggiunge inoltre che “si è concluso l’iter per un’altra misura straordinaria di sostegno alle imprese, con l’operazione finanziaria dei “mini bond” garantiti dalla società della Regione “Sviluppo Campania”. Un’operazione di sostegno al credito importante che va a integrare il Piano Socio Economico della Campania, e che sarà utilissima nei prossimi mesi”.