Reddito di Inclusione: c’è la proroga per i lavoratori dei Centri Servizi Sociali Territoriali

294
Reddito di Inclusione: c'è la proroga per i lavoratori dei Centri Servizi Sociali Territoriali

Comune di Napoli: annunciata la proroga di 18 mesi del Reddito di Inclusione per i 160 lavoratori dei Centri Servizi Sociali Territoriali.

Una buona notizia per i 160 lavoratori impegnati nelle attività connesse al Reddito di Inclusione nei Centri Servizi Sociali Territoriali. Dopo l’incontro dell’11 febbraio scorso a Roma, al quale presero parte rappresentanti del Comune di Napoli, della Regione Campania e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è arrivata la fumata bianca: la proroga di 18 mesi del rapporto di lavoro che li vede impegnati con l’Amministrazione nelle attività connesse al Reddito di Inclusione, e che scadrà il prossimo 30 giugno, ha avuto il via libera e riguarderà molto probabilmente l’intera compagine di operatori.

La notizia è stata accolta con grande favore dall’Amministrazione, che in questi mesi, ha precisato l’assessora Buonanno, ha avuto modo di apprezzare il lavoro da loro svolto a supporto dei Servizi Sociali Territoriali, caratterizzato da un alto livello qualitativo.

Dal punto di vista tecnico-amministrativo, ha spiegato il dirigente Avolio, la risposta positiva del Ministero consentirà di andare in continuità con le fonti di finanziamento fin qui impiegate; fonti che sono già state inserite nella previsione del nuovo bilancio. Insieme agli uffici del Bilancio e del Personale sono ora in corso le valutazioni contabili per verificare la possibilità di garantire la continuità a tutti i lavoratori attualmente impegnati, ma secondo una prima stima non dovrebbero esserci difficoltà.

Tutte le attività preparatorie saranno messe a punto nei prossimi mesi, in modo da assicurare la ripartenza per il 1° luglio. Non riguarda il Comune di Napoli, invece, la previsione contenuta nell’emendamento al cosiddetto “Decreto Milleproroghe”, che consente alle Amministrazioni giunte al terzo anno di attività soltanto dodici mesi di proroga per il personale impiegato. Soddisfazione per l’esito positivo della vicenda è stata espressa dai consiglieri Salvatore Guangi (Forza Italia) e Anna Ulleto (Misto), componenti della commissione, e dalla rappresentanza di lavoratrici intervenuta alla riunione di oggi.