Recovery Fund, un piano da 750 miliardi: all’Italia va la parte più alta

159
Recovery Fund, un piano da 750 miliardi: all’Italia va la parte più alta

Recovery Fund: all’Italia vanno 172,7 miliardi di euro. Soddisfatto il premier Giuseppe Conte: “Ottimo segnale”.

L’Unione Europea ha presentato un piano da 750 miliardi di euro per il Recovery Fund, che si aggiunge agli strumenti comuni già varati per la ripresa dopo la crisi economica dovuta alla pandemia da Coronavirus, una vera e propria “crisi senza precedenti” (come sottolineato dal commissario Ue all’Economia, Paolo Gentiloni).

All’Italia andranno 172,7 miliardi di euro, di cui circa 81,807 miliardi come aiuti e circa 90,938 miliardi come prestiti: si tratta della quota più alta per una singola nazione. Segue la Spagna, con un totale di 140,4 miliardi, divisi tra 77,3 miliardi di aiuti e 63,1 miliardi di prestiti.

Recovery Fund, il premier Conte: “Europa nella nostra direzione, ora acceleriamo”

Soddisfatto il premier Giuseppe Conte, che ha esternato la sua reazione attraverso un messaggio su Twitter dopo la bella notizia sul Recovery Fund ottenuto dall’Italia: “Ottimo segnale da Bruxelles, va proprio nella direzione indicata dall’Italia -scrive il Presidente del consiglio- Siamo stati descritti come visionari perché ci abbiamo creduto dall’inizio. 500 mld a fondo perduto e 250 di prestiti sono una cifra adeguata. Ora acceleriamo sul negoziato e liberiamo presto le risorse. Che le capitali europee lo assecondino“.