Rc Auto, ecco cosa conviene fare per risparmiare

349
Rc auto: scende il prezzo medio, ma Napoli è sempre la provincia più cara

A rate o in una unica soluzione? Ecco cosa conviene fare per risparmiare al momento di versare la Rc Auto. 

Versare l’Rc auto in un’unica soluzione conviene, mentre pagare a rate può costare caro. E’ la stima dell’ultimo osservatorio SosTariffe.it. “A prescindere dalla tipologia di auto scelta, pagare l’assicurazione in un’unica soluzione annuale – si spiega – anziché dilazionare il versamento in più rate, si rivela l’opzione più conveniente. Al secondo posto in termini di convenienza c’è la divisione in due rate semestrali, mentre pagare mese per mese è in assoluto l’opzione più onerosa”.

Rateizzare il premio può costare anche molto caro. I prezzi possono lievitare fino a quasi il 53% in più rispetto al saldo unico e fino al 27% in più rispetto alla ripartizione in due semestri. L’indagine di SosTariffe.it ha preso in considerazione le tre auto più vendute nel corso del 2018: Fiat Panda, Fiat 500X e Lancia Ypsilon, simulando il profilo di consumo di un uomo di 35 anni in prima classe di merito, residente a Milano.

Guidare la Fiat Panda costa ogni anno 190 euro di Rc Auto se si sceglie di pagare il premio assicurativo tutto in una rata. La decisione di dilazionare il premio in due rate penalizza lo stesso automobilista che arriva a spendere 242 euro. Se si decide di rateizzare mese per mese si spenderanno 257 euro in totale.

Le differenze in base alla vettura

Versare il premio della Rc auto in un’unica soluzione è l’ideale anche per chi guida una Fiat 550X. Il pagamento annuale costa, infatti, 192 euro circa. La ripartizione semestrale del premio non comporta un grosso aggravio del prezzo (228 euro), mentre non conviene affatto dividere il pagamento in dodici rate: il premio s’impenna fino a 286 euro.

Anche chi guida la Lancia Ypsilon risparmia versando il premio assicurativo una volta sola: la spesa ammonta a 190 euro. La somma da versare sale a 230 euro se si opta per il pagamento semestrale, mentre scegliendo di versare il premio in dodici rate mensili si arrivano a spendere ben 290 euro.