Mercato immobiliare europeo. Segnali di ripresa per l’Italia. Prezzi bloccati in Germania

928

Il mercato immobiliare europeo si sta lasciando lentamente alle spalle la crisi, con numeri ed evidenze differenti per ogni Paese ma secondo un andamento che è costante e deve essere valutato sul medio-lungo periodo. In Italia i segnali che arrivano dal mercato sul fronte delle compravendite e dei mutui sono all’insegna della crescita, a dimostrazione di un mercato tornato dinamico sia sul fronte della domanda, che dell’offerta. Una situazione che fa ben sperare non solo chi è interessato a comprare o vendere casa, ma anche a livello di sistema, considerata l’importanza del settore immobiliare per tutta l’economia italiana. Il mercato tedesco invece si distingue da altri mercati europei, soprattutto quello italiano. In Germania i prezzi sono stati praticamente fermi non manifestando una bolla speculativa come altri mercati. Diciamo che i tedesci sono un popolo di locatari e chi è interessato a investire a lungo termine nel settore immobiliare tedesco, può approfittare di una situazione molto promettente soprattutto in ambito residenziale, ad esempio città come Berlino, dove i costi di acquisto centro città si aggirano mediamente al Mq sui 4000€ e circa 2000€ per le zone periferiche.

Esattamente lo scorso Aprile, dopo essere stato a Rostock, splendida città della Germania dell’est, ho pubblicato un articolo de “il sole 24 ore” nella mia pagina facebook del rischio bolla immobiliare. Visto lo scarso rendimento degli asset, è da considerare più un effetto travaso e solo la Francia si trova in una situazione analoga per via della crescita dei tassi di interesse.
Il mercato immobiliare soprattutto a Monaco di Baviera, è ad un livello medio alto. Gli italiani, possono comprare un immobile senza alcuna limitazione.
Molto facile e trasparente da perlustrare.
Monaco, è considerata una città che offre molto lavoro, e ha fame di appartamenti da affittare. Per l’acquisto il costo medio è di quasi 8000€ per il centro città e mediamente 5000€ per le zone periferiche.
Il contratto di acquisto, necessita dell’autenticazione notarile, altre forme come ad esempio scritture private ecc… sono nulle. Ogni acquisto deve tener conto di: diritto di prelazione, eventuali oneri o vincoli consultabili con il registro catastale aggiornato, descrizione completa dell’immobile con inventario e eventuali difetti, cosa importante è che se l’acquisto riguarda un immobile di non nuova costruzione, il venditore garantisca l’immobile per i primi 5 anni in caso di difetti costruttivi in modo da essere tutelati.
La città di Monaco offre servizi eccellenti come il trasporto pubblico e soprattutto puntuali anche nelle ore di punta specialmente la metro
La cultura e il servizio a cittadini e turisti che vogliono visitare musei e attrazioni vantano di prezzi accessibili a tutti.
Molte agevolazioni nel mondo del lavoro.
La città di Berlino come ho citato prima, ha molto da offrire come rendita se ci si basa sulle locazioni, potendo tranquillamente raggiungere un 4% netto all’anno. Queste due città sono molto frequentate da giovani universitari e tantissimi pendolari, ed è per questo che le locazioni vanno per la maggiore.

Per Informazioni sugli investimenti immobiliari in Germania, scrivi a info@orsonipaolo.com