I commercialisti sono presidi di legalità per contrastare la criminalità organizzata

Oggi webinar con Catello Maresca, Livia De Gennaro, Luigi Levita, Marcella Caradonna, Elbano de Nuccio, Raffaele Marcello, Sandro Fontana, Angelo Capone, Giuseppe Vitagliano, Francesco Corbello, Francesco Matacena

144
I commercialisti sono presidi di legalità per contrastare la criminalità organizzata
Catello Maresca

Webinar presieduto da Antonio Tuccillo: “Il ruolo dei professionisti nel contrasto alla criminalità” che si terrà oggi pomeriggio alle ore 17,00.

AVERSA – “I commercialisti, durante il periodo di grave emergenza epidemiologica, sono sempre stati in prima linea e al fianco di piccole e medie imprese, fornendo loro supporto e assistenza anche strategica per sostenerli in questo ulteriore difficile momento storico e sono stati definiti essenziali al Paese. Oggi l’obiettivo è rimarcare il vero ruolo del dottore commercialista quale presidio di legalità in seguito anche alle recenti gratuite denigrazioni”. Lo ha detto Sandro Fontana, consigliere segretario dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord, presieduto da Antonio Tuccillo, presentando il webinar “Il ruolo dei professionisti nel contrasto alla criminalità” che si terrà oggi pomeriggio alle ore 17,00.

“Il combinato disposto del vergognoso stralcio dei ceti professionali dall’ambito dei soggetti che beneficeranno dei contributi a fondo perduto, causa cali di fatturato, e delle dichiarazioni del ‘commercialistafobico’ Saviano, hanno rappresentato un pugno nello stomaco difficile da metabolizzare”, ha evidenziato Angelo Capone, consigliere delegato dell’Odcec Napoli Nord.

“Urge quanto mai che i vertici politico-sindacali della nostra categoria, risvegliandosi dal letargo nel quale son evidentemente caduti – ha aggiunto -, si facciano promotori di azioni di protesta forti anche sul piano simbolico. Lo chiede la nostra base. Su questa linea di azione il grado di coesione sarebbe massimo”.

Per Giuseppe Vitagliano, consigliere delegato dell’Odcec Napoli Nord “le recenti parole pronunciate dallo scrittore Roberto Saviano hanno generato sconcerto, rabbia, frustrazione e indignazione nella categoria dei dottori commercialisti, da sempre al fianco della magistratura nella lotta alla criminalità organizzata. La nostra reazione non può esaurirsi esclusivamente sentimenti di sdegno ma è necessario interrogarsi sull’accaduto e soprattutto va evidenziato che evidentemente la percezione della nostra categoria è fortemente influenzata dal comportamento di pochi che consentono a qualcuno di additare, inopinatamente, i commercialisti come complici della criminalità. Non per questo si deve insinuare il dubbio che siano categorie composte da malfattori e tale principio deve valere anche per i dottori commercialisti”.

Secondo Francesco Corbello, partner strategico degli Emirati Arabi Uniti, i dottori commercialisti svolgono un ruolo determinante perché rappresentano il supporto all’economia reale ovvero a quella parte produttiva del Paese che produce Pil destinato a dare lavoro, dipendente ed autonomo, a milioni di italiani. I commercialisti svolgono l’attività professionale con etica e competenza. I compiti demandati a presidio della legalità sono numerosi e sul punto basta ricordare, l’antiriciclaggio, le attività svolte quali coadiutori dei Giudici in materia civile e penale e, non da ultimo, la corretta applicazione delle leggi tributarie e previdenziali, un complesso di norme articolato ed enormemente burocratizzato, che consente allo Stato di incassare le imposte e dialogare con i contribuenti. In un momento dove a vacillare sono importanti apparati dello Stato e del mondo della comunicazione, intendiamo ribadire con forza la nostra centralità a tutela della legalità”.

Francesco Matacena, presidente della Commissione Amministrazioni Giudiziarie, ha evidenziato che “la legalità è un concetto che non deve mai perdere posizioni nella scala dei valori sociali.  Un approfondimento sul ruolo dei professionisti nell’espletamento dell’attività di Amministratore giudiziario (sequestri penali e di prevenzione) e di Coadiutore dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. Ci sarà un focus anche sull’allarme crisi economica e finanziamenti legati all’emergenza Covid-19”.

All’incontro interverranno anche Catello Maresca (sostituto procuratore generale della Corte d’Appello di Napoli), Livia De Gennaro (giudice delegato della seziona fallimentare del tribunale di Napoli), Marcella Caradonna (presidente dell’Odcec di Milano), Elbano de Nuccio (Presidente dell’Odcec di Bari), Luigi Levita (Gip del Tribunale di Nocera Inferiore) e Raffaele Marcello (consigliere nazionale dei commercialisti italiani).