Strategie Forex: ecco una guida per il Forex Trading

1642
Crollo criptovalute, Bitcoin sotto i 12 mila dollari

Ci sono molte diverse strategie di Forex trading. Ecco le mogliori tipologie per il trading sui mercati finanziari.

Tutti i trader che si affacciano nel mondo del trading online, hanno alla loro base un piano o meglio una strategia forex, o strategia di trading online. I trader che si affacciano nel mercato Forex avranno studiato una strategia trading Forex, utile a quelle che sono poi le loro aspettative di guadagno e il loro stile di trading:

  • Strategia Forex trading
  • Strategia Forex: Position Trading
  • Strategia Forex: Swing Trading
  • Strategia Forex: Day Trading
  • Scalp Trading o Scalping
  • Forex Trading: consigli per scegliere le migliori Strategie vincenti
  • Coprirsi dal rischio di cambio nel trading Forex tramite le opzioni
  • Strategia Trading Forex: diversificazione del portafoglio
  • Stop Loss & Take Profit nel mercato forex
  • Definire gli obiettivi da raggiungere
  • Scegliere sempre il broker giusto
  • Prova le strategie sui migliori Broker Forex
  • Broker Markets.com – Forex & CFD
  • Broker Forex eToro.com
  • Broker Plus500
  • Broker forex IG Markets.com

La strategia, al pari della scelta di uno dei migliori broker Forex, rappresenta l’opzione giusta per iniziare ad operare nel mercato Forex trading online. E’ uno dei passi fondamentali che ogni trader forex deve compiere se vuole operare nel mercato del Forex e ottenere profitti costanti.

Quando si parla di strategie di trading, chiamiamo sempre in causa “lo stile di trading” del trader. Infatti, questo fattore è fondamentale per decidere quale strategia di trading seguire. Ma cosa si intende per stile di trading?

Per stile di trading si intende il tipo di operatività del trader: ovvero, se il trader tende ad aprire più posizioni durante la giornata oppure preferisce aprire solamente posizioni a lungo termine. Lo stile di trading è influenzato da diversi fattori come:

  • Disponibilità economica del trader
  • Tempo disponibile da dedicare al trading forex
  • Tempo disponibile per studiare le basi del trading online
  • Piano di Money Management che si utilizza
  • Livello di rischio a cui si è pronti ad esporsi

Basandosi su tutti i fattori esposti qui sopra, tocca al trader decidere quale stile di trading seguire. Tra i più comuni stili di trading possiamo ricordare:

Position Trading: possiede un periodo temporale molto lungo, durante il quale le posizioni aperte vengono mantenute per un periodo che varia da un minimo di diverse settimane, fino anche ad arrivare a diversi mesi;

Swing Trading: caratterizzato da un breve periodo, che può variare da diversi giorni a diverse settimane;

Day Trading: anche questo caratterizzato da un breve periodo, che va a concludersi nell’arco della giornata (per tal motivo viene anche chiamato intra-day trading: tutte le posizioni vengono aperte e chiuse nelll’arco della giornata);

Scalp Trading (o scalping), caratterizzato da un brevissimo periodo che varia da pochi secondi a pochi minuti.

Lo stile Position Trading, va ad abbracciare quello che è un periodo di tempo molto lungo, nel quale le posizioni sono mantenute aperte per un arco di tempo che varia da diverse settimane a diversi mesi.

I trader che utilizzano questo stile, in base a quello che è il loro trading e a quelle che sono le loro migliori strategie, hanno la possibilità di poter usare diversi strumenti per analizzare il mercato, servendosi dei dati che emergono sia settimanalmente che mensilmente.

Questi devono essere consultati prima di prendere qualsiasi tipo di decisione. Dunque, spazio all’identificazione di quei dati a lungo termine, e poca considerazione sulle fluttuazioni a breve periodo.

Coloro che fanno position trading hanno un livello di operatività molto basso: spesso aprono solamente un paio di posizioni a settimane, puntando a sfruttare i forti trend. In poche parole, spendono poco tempo davanti allo schermo del loro computer dopo che hanno aperto le proprie posizioni. Le loro strategie di trading sono tutte basate sul lungo termine e cercano sempre di seguire (o trovare i punti di inversione) dei trend primari.

Strategia Forex: Swing Trading

Quando parliamo di Swing Trading, ci stiamo riferendo a quelle posizioni che sono mantenute aperte per un periodo che può variare da alcuni giorni a diverse settimane (anche se di rado superano la settimana). Questo facilita la presa di posizione nei movimenti di mercato nel breve periodo, ovvero dei trend secondari. I trader che seguono questo stile, di solito adoperano l’analisi tecnica e la price action, in modo da poter determinare i giusti momenti per entrare a mercato. Come tutti i trader, puntano anche loro a seguire i trend in corso, e tengono sempre sotto controllo un calendario economico per sfruttare le variazioni di prezzo dovute a dati macro economici o notizie finanziarie.

Strategia Forex: Day Trading

Il Day Trading, come dice la parola stessa, consente di aprire e chiudere le posizioni durante la stessa giornata. Ecco perché viene anche chiamato intra-day trading: le posizioni vengono aperte e chiuse nell’arco di una giornata. Il vantaggio principale del day trading è che non si pagano le commissioni per tenere aperte e proprie posizioni “overnight”, ovvero aperte anche la notte (cosa che chi fa swing trading e position trading deve pagare).

Scalp Trading o Scalping

Lo Scalp Trading, o anche comunemente detto Scalping, altro non è che una forma molto attiva di trading giornaliero. Lo scalping è caratterizzato per l’apertura di moltissime posizioni intra-day, tutte di durata di pochi minuti.

Una volta delineato quelli che sono i diversi stili di trading, vediamo le migliori strategie di trading online nel mercato Forex e come adottarle.

La prima strategia di trading Forex che analizzeremo riguarda proprio le opzioni di copertura sul mercato Forex.

Le opzioni di copertura vengono viste come degli strumenti molto utili a tutelare l’investitore dal rischio di cambio. Ancora queste anche se utilizzate per perseguire obiettivi di protezione dal rischio, il più delle volte vengono adottate per condurre strategie aggressive, in modo poi da far ottenere un ritorno economico al trader nel breve termine.

Prima di lanciarsi nel Forex trading online, è consigliabile scegliere la piattaforma trading più adatta alle vostre esigenze.

Il broker, quindi, diventa una scelta importante da compiere, nel momento in cui si decide di investire dei capitali sul mercato Forex. Il broker infatti è l’intermediario tra voi ed il mercato del forex: si occupa di gestire i vostri ordini. Per aprire un account di trading presso un broker forex spesso serve una cifra anche molto piccola, come a partire da €200: ma tale cifra varia a seconda del broker forex che sceglierete.

Valutate bene le differenze sostanziali che si possono trovare tra le varie offerte dei broker Forex che ci sono sul mercato. Attenzione però a scegliere sempre e solo Broker regolamentati, che vi offrono la possibilità di provare le varie piattaforme, usufruendo anche del conto demo (utilissimi per i trader inesperti).