Fisco, sospeso l’invio delle cartelle per il mese di agosto

280
Pace Fiscale 2019, ultima chiamata per rottamazione ter e saldo e stralcio

Il ministero dell’Economia ha fatto sapere tramite una nota come il Fisco abbia congelato la notifica di più di un milione tra cartelle, avvisi di liquidazione, lettere di compliance e comunicazioni di qualsiasi altro tipo.

Il Fisco “congela” le cartelle e le comunicazioni nel mese di agosto. Lo fa sapere il ministero dell’Economia in una nota. Nel percorso di semplificazione anche nei rapporti con i cittadini e con l’obiettivo di evitare inutili disagi – informa la nota – l’Agenzia delle Entrate e l’Agenzia delle Entrate-Riscossione, in accordo con il Ministero, sospendono la notifica di più di un milione tra cartelle, avvisi di liquidazione, richieste di documentazione e lettere di compliance.

Niente stop per gli atti inderogabili

Si tratta, in particolare, di circa 650mila comunicazioni dell’Agenzia delle Entrate e di circa 450mila cartelle da parte di Riscossione, che sarebbero state recapitate nel mese di agosto. Niente stop, invece, per tutti gli atti cosiddetti inderogabili e che dovranno quindi essere comunque inviati. La notifica di tutti i documenti “congelati” riprenderà al termine delle settimane di sospensione, durante le quali comunque le attività ordinarie delle strutture di entrambe le Agenzie proseguiranno senza interruzioni.