Dike Napoli, battuta Lucca: venerdì gara 3 al PalaVesuvio

0
564
Dike Napoli, battuta Lucca: venerdì gara 3 al PalaVesuvio

Dike Napoli: la squadra di Nino Molino vince a Lucca (64-70) e venerdì avrà la storica opportunità di qualificarsi alle semifinali scudetto.

Noi ci credevamo. L’avevamo scritto che la Saces Mapei Givova non avrebbe meritato di uscire da questi play-off Sorbino, dopo aver per lunghi tratti giocato molto bene anche in gara 1. Onore a delle ragazze ed uno staff tecnico che hanno preparato una gara straordinaria per intensità e motivazioni. In un palasport tra i più caldi d’Italia, in una gara decisiva che ad inizio ripresa sembrava voler premiare ancora una volta Crippa e compagne, arriva una vittoria autorevole e meritata dominando un supplementare in cui il punteggio è stato in discussione solo nel primo minuto. La serie quindi, si risposta a Napoli: venerdì alle 20:30 sarà un PalaVesuvio infuocato il luogo dove la Dike Napoli targata Saces Mapei Givova, potrà riscrivere la propria storia e raggiungere per la prima volta le semifinali scudetto. L’inizio partita è targato Saces Mapei Givova, che trova subito la tripla di Gemelos e poi il piazzato di Cinili per lo 0-5 del 3’. Lucca ha difficoltà ad entrare in partita ma riesce con Udodenko a riavvicinarsi (6-7), e poi con Drammeh ad operare il primo sorpasso al 7’: 8-7. E’ un quarto in cui si segna pochissimo perché la tensione suggerisce scelte in attacco poco redditizie: nessuna delle due squadre ottiene strappi di rilievo, ed oltre ai canestri latitano anche i falli (il primo della partita viene fischiato a Striulli al minuto 9). Ritmo frenetico insomma e pochi squilli in un 12 pari con cui si chiude il primo parziale, che vede in Gemelos (8 punti già a referto), la migliore protagonista. Purtroppo per la Dike, il secondo quarto inizia sotto il segno di Crippa: il capitano toscano segna e fa segnare, permettendo alla squadra di casa il 9-0 del 12’ (21-12). Napoli trova solo a questo punto il primo canestro di Harmon, ma la nuova tripla del numero 14 lucchese produce il massimo vantaggio interno (24-14 al 14’). I problemi in casa Saces Mapei Givova si registrano soprattutto in attacco: Gonzalez dalla panchina produce la scossa che permette il nuovo riavvicinamento (24-19 al 16’), ma non è sufficiente a controllare una Gesam Gas che grazie a Battisodo chiude il primo tempo 31-24.Saces Mapei Givova tre brindisi: Derby, Bone e Gonzales Inizio ripresa da brividi per la formazione di Molino: la Gesam sembra averne di più e scappa pericolosamente ancora con Battisodo e Roberts fino al nuovo massimo vantaggio del 37-25 al 23’. La difesa di Serventi chiude benissimo l’area, ed obbliga Cinili e compagne a conclusioni forzate dalla distanza che mantengono praticamente inalterato il divario fino al minuto 26 quando Udodenko conclude a canestro il 41-30. Ed è proprio il minuto 26 quello a partire dal quale inizia un’altra partita: quella che porterà le arancioni sospinte dal centinaio di tifosi arrivati da Napoli, fino a gara 3. Inizia Pastore dalla lunetta, e poi a turno fanno malissimo alla difesa di casa prima Diene da tre, poi Harmon da sotto, successivamente Dacic che appoggia di tabella, quindi ancora Harmon, ed alla fine un gran canestro di Gemelos: tiri la linea e leggi sul tabellone vantaggio interno ma ridotto sul 45-43.La Saces Mapei Givova trova Lucca nei quarti di finale play-off E’ una frazione conclusiva infuocata quella che si apre al PalaTagliate: Diene trova un’altra bomba in apertura ed è vantaggio arancione subito (45-46). Per Lucca ormai, se si esclude una gran tripla di Crippa, segnano solo Roberts e Battisodo; la Dike invece trova energia e fiducia nelle invenzioni di Gonzalez, mentre Harmon trova continuità in attacco, e Gemelos dipinge conclusioni dalla distanza che i presenti ricorderanno a lungo. Nonostante la sfortunata uscita dalla partita di capitan Pastore per un brutto colpo al naso, Dike Napoli in un finale in cui saltano le difese, conclude però la propria rimonta grazie a Nene Diene: per l’interna della Saces Mapei Givova, prima una grande azione difensiva su Udodenko, poi il canestro del 60 pari che manda le squadre al supplementare. E nell’overtime non c’è storia: la Gesam riesce a segnare solo quattro tiri liberi, mentre in maglia biancoarancio, Gonzalez in penetrazione e Gemelos dalla lunga distanza diventano un incubo per le campionesse d’Italia in carica: per coach Molino missione compiuta perché il 64-70 finale regala alla Dike Napoli gara 3, ed agli sportivi napoletani un appuntamento imperdibile per venerdì prossimo alle 20:30 al PalaVesuvio.

Tabellini

Saces Mapei Givova: Di Battista ne, Gonzalez 10, Cinili 4, Pastore 2, Carta, Diene 8, Harmon 14, Dacic 7, Gemelos 25, De Cassan ne.

Gesam Gas e Luce: Nottolini ne, Melchiori, Battisodo 15, Striulli, Tognalini ne, Drammeh 9, Roberts 19, Crippa 10, Brunetti ne, Salvestrini ne, Udodenko 7, Nicolodi 4.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here