21-10-20 | 09:42

De Luca a Porta a Porta: “È la penultima ordinanza, poi dovrò chiudere tutto”

Home Attualità De Luca a Porta a Porta: “È la penultima ordinanza, poi dovrò...
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Covid 19 in Campania: il governatore Vincenzo De Luca è intervenuto a Porta a Porta parlando del difficile momento sul fronte contagi. Il governatore chiede più attenzione alle Forze dell’Ordine: “Davanti alle scuole nessuno controlla nulla” (VIDEO).

Dopo l’ordinanza con cui ha stabilito il divieto di vendere alcolici da asporto dopo le 22 e il limite di venti persone alle feste, il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, è intervenuto a Porta a Porta, parlando del difficile momento vissuto a causa dell’aumento dei contagi da Covid 19: “È la penultima decisione prima di chiudere tutto. Sono molto allarmato – ha detto De Luca a Bruno Vespa – Credo che dobbiamo aprire gli occhi e dire con chiarezza ai cittadini che siamo già nella seconda ondata dell’epidemia. Ricordo che la Campania è la Regione che ha la più alta densità abitativa d’Italia e il 60% dei positivi oggi sono nelle Asl Napoli 1 e 2 e a Caserta cioè quelle a maggiore congestione abitativa”.

De Luca sottolinea inoltre che “abbiamo quasi il 90% di positivi che sono asintomatici ma questo non ci tranquillizza, perché intanto hanno aperto le scuole, una novità rispetto a sei mesi fa e l’assembramento all’ingresso e all’uscita è totale“.

Poi lo sfogo sui controlli: “Davanti alle scuole nessuno controlla nulla -attacca il governatore della Campania- Se vogliamo convivere per altri dieci mesi con il Covid, perché se ci va bene tra dieci mesi avremo il vaccino, il sistema di controllo del territorio deve essere rigoroso e capillare.

Ospite di Bruno Vespa a "Porta a Porta"

Ieri sera, insieme al collega veneto Luca Zaia, sono stato ospite di Bruno Vespa a "Porta a Porta". Per chi se la fosse persa, vi ripropongo la puntata. Seguiteci:

Pubblicato da Vincenzo De Luca su Mercoledì 30 settembre 2020

Io rilevo che da due-tre mesi le forze dell’ordine sono scomparse, non trovo più una pattuglia dedicata al controllo anticovid e infatti il governo fa un decreto per l’obbligo della mascherina dopo le 18 e nessuno la porta. O facciamo l’ordinanza e la facciamo rispettare oppure perdiamo tempo“.

Sule previsioni dei contagi e la campagna per i vaccini antinfluenzali: “La previsione pessimistica dei nostri epidemiologi dice che ci può essere un picco di 5000 contagi, noi ora ci prepariamo ad avere 20000 posti letto negli ospedali più altri 2000 per la stagione influenzale -prosegue De Luca- Cominciamo il 2 ottobre il vaccino antinfluenzale per evitare che le persone con l’influenza vadano negli ospedali ingolfandoli. Lo diamo ai medici di medicina generale e alle Asl, se ne abbiamo anche alle farmacie, ma l’importante è che si parta subito a tappeto“.

Per quanto riguarda i tamponi rapidi, “se ce li forniscono anche a noi saremmo grati di poterli usare. Non so se l’Istituto Superiore di Sanità li ha validati, fino a ieri ci avevano detto che non c’era affidabilità. Ma se l’Istituto ce li invia siamo felici di usarli. Noi per ora abbiamo fatto per la scuola test sierologici a 113.000 docenti e non docenti delle scuole pubbliche e private, raggiungendo l’80% del personale scolastico e rintracciando 11 positivi“.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Coronavirus in Campania: stop a spostamenti tra province, Arzano zona rossa e sulla scuola decide l’Unità di crisi

De Luca firma l'ordinanza numero 82 che contiene nuove misure contro il propagarsi del contagio da Coronavirus in Campania: torna l'autocertificazione per gli spostamenti. "Con...

Stasera in tv, mercoledì 21 ottobre: ‘La maschera di Zorro’ su Sky Max

Ecco la guida dei film in onda sui principali canali in prima serata mercoledì 21 ottobre. Scopri cosa sarà trasmesso in anticipo stasera in...

Beautiful, anticipazioni: Thomas cade da una scogliera

Beautiful, anticipazioni. Thomas va da Hope per cercare di spiegarsi e di riconquistarla, ma dopo l'arrivo di Brooke cade dalla scogliera. Arrivano le ultime anticipazioni...

Netflix: Ecco le migliori uscite per il mese di novembre 2020

Netflix. Ecco la nostra lista delle migliori uscite, tra film e serie tv, del popolare canale di streaming per il mese di novembre 2020. Come...

Covid 19, positivo il comico Simone Schettino: rinviato lo spettacolo al Troisi

Simone Schettino positivo al Covid 19: il suo spettacolo al teatro Troisi (originariamente in programma il 24-25 ottobre) è stato spostato al 14-15 novembre....