Valentina Stella in Concerto al Palapartenope nel nome della Electro Brain Music

340
Valentina Stella in concerto al Palapartenope tra musica e solidarietà

Valentina Stella in Concerto il prossimo 27 aprile al Teatro Palapartenope di via Barbagallo  per inauguare le attività dell’Associazione “Electro Brain Music”.

Valentina Stella in Concerto al Palapartenope nel nome della Electro Brain MusicGrande attesa per il prossimo 27 aprile alle ore 21.00 al Teatro Palapartenope di via Barbagallo, per il Concerto di Valentina Stella. Un evento dalle molteplici prerogative artistiche ed umane che coincide con l’inaugurazione dell’Associazione “Electro Brain Music”.

Per il pubblico, un viaggio musicale in compagnia della voce autentica di chi ancora cerca Dio tra i vicoli e vicino al mare, di chi si sente ora in cielo e ora in terra, in pace e in guerra, di chi è nato dalle viscere di una Napoli sofferente ma viva, pronta al sorriso e all’amore.

Grazie a Valentina Stella a prendere corpo al Palapartenope è un racconto musicale sulla melodia napoletana classica e moderna capace di spaziare anche sui brani rivisitati e inediti di giovani autori contemporanei. Tante emozioni quindi per uno spettacolo che intende anche farsi portavoce per napoletani dell’ impegno della “Electro Brain Music”, l’associazione artistica e musicale che tra i suoi molteplici obiettivi, oltre all’implementazione turistica, vede al primo posto le missioni benefiche a favore delle classi disagiate e dei soggetti disabili colpiti da Ictus.

E per confermare la volontà di rivolgersi alla solidarietà ed alla musica, con il concerto di Valentina Stella, la “Electro Brain Music” propone al pubblico una sorta di inaugurazione ufficiale della propra attività ed una presentazione delle future missioni. Con l’intento di devolvere parte del ricavato del concerto al Palapartenope e Valentina Stella in Concerto al Palapartenope nel nome della Electro Brain Musicquelli futuri alle persone colpite da Ictus ed alle rispettive famiglie, la “Electro Brain Music”, per quanti ne hanno bisogno, attraverso la sua opera di aiuto e sostegno assicura anche un’attiva vicinanza per le visite mediche specialistiche con l’ausilio delle più moderne e specifiche apparacchiature e per la pratica di opportune sedute di fisioterapia e di rieducazione neuromotoria.

Tornando al concerto di Valentina Stella, è la stessa artista a ribadire i suoi sentimenti per una Napoli fatta di amore e canzoni “ Non potrei fare altro che cantare, è la mia “Passione Eterna” – ha detto la popolare cantante ed attrice– è la mia vita, la vita di una donna che conosce la sua terra, la sua gente, le sue speranze, i suoi amori felici o disperati. Per loro canto, perchè “sta gente è robba mia e va ‘ncielo pure senza Dio pecchè pensa ca rimane cagnarrà”.

Con la regia di Immacolata Iorio, gli arrangiamenti di Gianpaolo Ferrigno e la direzione artistica di Lino Pariota, lo spettacolo introdotto da Rosanna Romano, vede all’opera l’orchestra composta da Mariano Barba alla batteria, Arcangelo Michele Caso al violoncello, Gaetano Correra alle percussioni, Roberto De Rosa al basso, Gianpaolo Ferrigno alle chitarre, Antonio Ottaviano alla fisarmonica, Lino Pariota al piano ed alle tastiere e Antonio Sacco alla tromba e flicorno. Voce antica di Napoli, ereditata dal padre Ernesto Iorio, noto interprete della “posteggia”, Valentina Stella, dopo aver cominciato a cantare sin da bambina con il riferimento di artiste come Angela Luce, Giulietta Sacco e Mirna Doris è stata presto paragonata, per la sua preziosa vocalità, a personaggi come Elvira Donnarumma, Gilda Mignonette e Ria Rosa.

Tantissimi i suoi cd insieme alle innumerevoli partecipazioni a spettacoli teatrali, commedie musicali, film di successo e programmi sulle Tv nazionali tra cui: Viva Napoli!, Fantastico, Domenica In, Mezzanotte e dintorni, Napoli prima e dopo. Enormi consensi ha riscosso la sua ultima tournée con lo spettacolo “Nannì”.