Mario Buccellati, i primi gioielli all’asta di Vienna

1679

I primi lavori del grande orafo Mario Buccellati (tra cui preziosissimi orecchini e anelli) andranno all’asta da Dorotheum a Vienna.

di Luigi Maria Mormone – Il prossimo 19 ottobre i primi gioielli con alte carature realizzati da Mario Buccellati andranno all’asta da Dorotheum a Vienna. I pezzi che saranno oggetto del contendere sono davvero tanti e di grande valore, alcuni dei quali provenienti da famiglie aristocratiche.mario buccellati L’asta vedrà protagonisti favolosi orecchini e anelli, la cui valutazione va da 7000 fino addirittura a 200000 euro, come nel caso di un paio di orecchini pendenti a clip con 16 carati totali di diamanti a tagli differenti. L’arte del gioiello di Mario Buccellati (legato da grande amicizia al poeta Gabriele D’annunzio) rappresenta un’eccellenza italiana, famosissima in tutto il mondo da quasi un secolo. Tutto nasce infatti nel 1919 con l’apertura della prima boutique a Milano, per poi arrivare nel 1951 a New York. La grande tradizione viene portata avanti negli anni dal figlio di Mario, Gianmaria (scomparso due anni fa), che nel 1979 apre un negozio a Parigi, diventato un vero e proprio punto di riferimento a livello mondiale.