Controlli anti Coronavirus: Polizia scopre un laboratorio abusivo di pasticceria

387
Controlli anti Coronavirus: Polizia scopre un laboratorio abusivo di pasticceria

Controlli anti Coronavirus a Napoli: la Polizia ha scoperto a Borgo Sant’Antonio Abate un laboratorio abusivo di pasticceria. Denunciato un 32enne.

Ieri mattina gli agenti del commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, finalizzato a garantire il rispetto delle misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da Coronavirus, con il supporto del personale dell’A.S.L. Napoli 1 e della Polizia Locale, hanno effettuato dei controlli ad esercizi commerciali in via Lorenzo Giustiniani.

Nel corso dell’attività i poliziotti hanno scoperto, all’interno di due terranei di un edificio, una persona che stava producendo prodotti alimentari e dolciari.Controlli anti Coronavirus: Polizia scopre un laboratorio abusivo di pasticceria L’esercizio commerciale, inoltre, era privo di autorizzazione sanitaria e comunale ed è stato accertato che l’uomo aveva occupato senza titolo i locali da circa cinque anni e si era allacciato abusivamente alla rete elettrica pubblica manomettendo il contatore.

R.G., 32enne napoletano, è stato denunciato per furto aggravato e invasione di terreni o edifici ed i locali sottoposti a sequestro. Inoltre, due persone che si trovavano all’esterno del forno abusivo sono state sanzionate per aver violato le misure previste dal D.P.C.M. del 22 marzo 2020.