giovedì, Febbraio 2, 2023

Covid 19 a Napoli, focolaio in casa di riposo dei Colli Aminei: 48 positivi

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Cronaca di Napoli: positivi 48 tamponi sui 225 analizzati all’interno di una casa di riposo ai Colli Aminei. I positivi sono quasi tutti asintomatici.

Nuovo focolaio di Covid 19 a Napoli, stavolta all’interno della residenza per anziani dell’Istituto Povere Figlie della Visitazione di Maria, ai Colli Aminei.

All’interno della residenza ci sono attualmente 48 positivi, sui 225 tamponi effettuati. I positivi sono quasi tutti asintomatici a parte qualcuno che ha dei sintomi non gravi, come un po’ di febbre. L’Asl Napoli 1 sta monitorando la residenza ed è intervenuta per isolare i positivi, creare percorsi che li separino dai negativi e assicurare la sicurezza dei residenti.Covid 19 a Napoli, focolaio in casa di riposo dei Colli Aminei: 48 positivi Come riporta una nota della Regione Campania, la struttura è organizzata in 3 moduli separati ubicati su tre diversi livelli: al primo piano insiste la Comunità Tutelare che ospita 39 utenti e 16 suore; al secondo piano insiste la RSA che ospita 40 utenti; al terzo piano è ubicata la Casa-albergo che accoglie 38 utenti.

Dopo aver appurato il focolaio, le autorità sanitarie hanno trasferito tre ospiti positivi della Casa Albergo al primo piano, dove ci sono tutti gli altri positivi, per poter confinare tutti coloro che hanno il virus allo stesso piano e limitare al massimo i contatti con gli altri piani.

I contatti diretti potenzialmente infetti sono stati lasciati allo stesso piano in camere separate dai positivi al Covid. Sono stati differenziati ulteriormente i percorsi tra i vari piani e definito il personale addetto esclusivamente al primo piano a cui sono stati forniti i dispositivi di protezione, mentre è stata effettuata la sanificazione di tutti gli ambienti e chiuso l’accesso a parenti e visitatori. Anche le funzioni religiose sono state sospese.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie