domenica, Gennaio 17, 2021

Covid 19 a Mondragone: sale a quaranta il numero di casi nella zona rossa

- Advertisement -

Notizie più lette

Covid 19 a Mondragone: sale a quaranta il numero di casi nella zona rossa
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Mondragone: è salito a 40 il numero di positivi al Covid 19 nella zona rossa della cittadina casertana (dalla quale sono scomparsi quattro contagiati).

C’è preoccupazione per il focolaio di Covid 19 nel complesso residenziale ex Cirio di Mondragone, trasformato in zona rossa su decisione del Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in seguito alla scoperta di dieci casi positivi al Covid-19.

L’Asl di Caserta sta effettuando uno screening sierologico per tutti i residenti, circa 700 persone (la maggior parte di origine bulgara, una quarantina gli italiani): ne restano poche decine da analizzare.

I casi accertati sono purtroppo in aumento, visto che, come riporta “Il Mattino”, nella tarda serata di ieri, il numero dei contagiati era arrivato a quaranta. Lo screening di massa potrebbe continuare anche oggi perché la sensazione è che molti occupanti degli appartamenti finora si siano sottratti al controllo. I positivi sono per la gran parte asintomatici e vengono progressivamente trasferiti al centro Covid di Maddaloni.

Le forze dell’ordine, l’Esercito e la Polizia municipale controllano i tre varchi d’accesso ai palazzoni, spesso noti alla cronaca perché dimora di pregiudicati o base operativa di gruppi dediti al contrabbando di sigarette o a fenomeni illeciti come il caporalato.

All’appello mancano però quattro positivi, che dopo essersi sottoposti al tampone hanno fatto perdere le tracce ed anche i loro cellulari squillano a vuoto. Per agevolare la sorveglianza nelle ore notturne sono state installate delle torri faro.

- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie