Il Coro delle Voci Bianche per Medici Senza Frontiere

1254
Medici Senza Frontiere autodenuncia casi di abusi sessuali

Il Coro delle Voci Bianche del Teatro San Carlo in un concerto presso la Chiesa di Santa Teresa a Chiaia a favore di Medici senza Frontiere.

di Antonella Amato – Il Coro delle Voci Bianche del Teatro San Carlo ha tenuto un concerto presso la Chiesa di Santa Teresa a Chiaia (Via del Mille) a favore di Medici Senza Frontiere Onlus. Il Coro è stato diretto da Stefania Rinaldi e le musiche eseguite al pianoforte dal maestro Luigi Del Prete. MSF esiste per salvare vite umane. coro delle voci biancheForniamo assistenza medica d’emergenza alle popolazioni colpite da guerre, epidemie, malnutrizione o catastrofi naturali. Interveniamo per curare le persone vittime di discriminazioni o escluse dall’assistenza sanitaria.

Al momento abbiamo progetti in corso in circa 60 paesi.Nel corso degli anni MSF è intervenuta in contesti molto diversi: le emergenze come guerre, epidemie e catastrofi naturali rimangono la nostra priorità, ma operiamo anche durante crisi malnutrizionali acute oppure in contesti dove l’accesso alle cure è inesistente o molto limitato. MSF è stata presente in contesti particolarmente delicati come agli sbarchi a Lampedusa, tra i lavoratori stagionali nel Sud Italia, alle frontiere nord e all’interno dei centri per migranti in diverse regioni. 

Dall’inizio del 2016 sono arrivate in Italia via mare 180.746 persone, principalmente nei porti siciliani e calabresi. Lo scorso anno, l’impegno di Missione Italia si è concentrato principalmente nell’assistenza medica e psicologica e nel contesto del primo soccorso e accoglienza di persone giunte nel nostro paese dopo un lungo e rischioso viaggio, via mare o via terra, e che necessitano di cure e di presa in carico psicologica.

Ad oggi continuiamo il nostro lavoro con migranti, rifugiati e richiedenti asilo, in Sicilia come in altre regioni italiane, attraverso diversi progetti già in corso o di prossima apertura e principalmente focalizzati sulla salute mentale. Un’attenzione particolare è portata alle persone rimaste escluse dal sistema di accoglienza e sanitario istituzionale, che vivono in insediamenti informali o in transito verso altri paesi europei.

Per le donazioni clicca qui MSF ITALIA