mercoledì, Aprile 24, 2024

Comune di Napoli: approvati lavori per 24 scuole cittadine

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Ok a interventi di messa in sicurezza ed efficientamento per 24 plessi scolastici di Napoli: ecco le scuole interessate. Palmieri (assessora all’Istruzione): “Non ci fermeremo qui”.

La Giunta Comunale di Napoli ha approvato, su proposta dell’Assessore all’istruzione Annamaria Palmieri, 11 delibere per la messa in sicurezza e l’efficientamento di 24 plessi scolastici cittadini con i fondi del Patto per Napoli.

Gli interventi, che superano i 3 milioni di euro totali e e sono di varia natura (impermeabilizzazioni e rifacimento delle guaine di copertura, ripristino in sicurezza delle facciate, antisfondellamento dei solai, abbattimento barriere architettoniche), riguardano gli edifici Cimarosa, De Amicis, Villanova e Fiorelli della I municipalità, i plessi Pasquale Scura, Petrarca e Annalisa Durante in II Municipalità, la scuola dell’infanzia Lodoletta e l’IC Mameli Zuppetta in III municipalità.

Oltre  ai diversi plessi della VII Municipalità (Rodari Moscati, Parini, Carbonelli, asili nido Pizzorusso e Soave, Scuola d’infanzia Pizzorusso e Pezze’ Pascolato, IC Radice-Sanzio), le facciate della palestra dell’IC Minucci in V municipalità, la Virgilio IV a Scampia, le scuole Russolillo, Russo e Troisi in IX Municipalità e i plessi Solimena, Bordiga e Rodinò in VI municipalità.

Ma non ci fermeremo qui. Sono in via di approvazione anche interventi per scuole collocate in queste e nelle restanti municipalità, come la Leopardi in X o le scuole della IV; tutti i territori sono stati coinvolti senza distinzioni nella programmazione messa in campo dall’amministrazione de Magistris per la messa in sicurezza dell’edilizia scolastica anche antisismica.

Il servizio tecnico coordinato dall’architetto Ghezzi, infatti, recependo le richieste dei dirigenti scolastici e le progettazioni dalle municipalità sta svolgendo un lavoro di pianificazione e coordinamento che ha il pregio di superare l’idea di una manutenzione frammentaria per investire il complesso degli edifici. Devo ringraziare l’infaticabile impegno dei tecnici comunali volto a assicurare spazi più belli e sicuri ai nostri bambini, già tanto colpiti dall’emergenza sanitaria”, così l’assessora all’Istruzione, Annamaria Palmieri.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie