Cinema, programmazione 2018. Ritornano gli autori italiani

821
Cinema, programmazione 2018. Ritornano gli autori italiani

Il nuovo anno per il cinema è cominciato all’insegna dei “botti”: il film Jumanji – Benvenuti nella giungla, atterrato in sala a inaugurare il 2018, si è subito portato in testa al box office di giornata.

Per il cinema dei più piccoli si possono prendere la rivincita con l’atteso Vi presento Christopher Robin che riporta in auge i disegni animati di Winnie Pooh. Ma il quartetto di titoli in programma di sala da domani è invece destinato a soddisfare la voglia di cinema dei più grandi con buoni autori e belle sorprese.

Peraltro il 2018 si annuncia come l’anno del ritorno degli autori italiani dietro la macchina da presa, un’onda lunga che privilegia su tutto la cronaca del nostro Paese, il racconto dei suoi mali. Una pattuglia di film che potrebbe riverberarsi sui festival, da Cannes fino a Venezia e Berlino, e guardare con un certo ottimismo anche agli Oscar. Ce n’è per tutti i gusti: da Paolo Sorrentino a Matteo Garrone, da Gabriele MuccinoMarco Bellocchio passando poi per Gabriele SalvatoresLaura Bispuri, Daniele Lucchetti, Alessandro Genovesi, Mario Martone, Paolo Genovese, Luca Guadagnino e Daniele Vicari.

Dal 4 gennaio sono in sala

– CORPO E ANIMA di Ildiko Enyedi con Géza Morcsányi, Alexandra Borbély, Zoltán Schneider, Ervin Nagy, Tamás Jordán, Zsuzsa Járó. Vincitore dell’Orso d’oro a Berlino e arrivato in Italia grazie a una distribuzione come Movie Inspired che merita un premio per la sua attenzione al miglior cinema, il film riflette in una metafora piena di colore e di ironia le angosce e i sogni della sua autrice. Al centro della scena una love story tanto impossibile quanto seducente tra Endre (direttore di un mattatoio) e la nuova arrivata Maria che deve assicurare il controllo qualità sulle carni vendute. I due sono opposti e si guardano anche con sospetto finché lo psicologo d’ufficio non mette in luce una particolarità che li unisce: ogni notte i due fanno lo stesso sogno in cui proiettano un desiderio segreto di unione e libertà, vedendosi come cervi in amore. Ispirato ai versi di una poetessa ungherese e alla figura di un macellaio autodidatta che ha coinvolto tutta la troupe del film nella sua vera vita, fatta di rispetto per le bestie e gestione responsabile della vita, CORPO E ANIMA è una commedia nera, una tenera storia d’amore, una metafora del nostro mondo prigioniero.
Cinema, programmazione 2018. Ritornano gli autori italiani– IL RAGAZZO INVISIBILE – SECONDA GENERAZIONE di Gabriele Salvatores con Ludovico Girardello, Kseniya Rappoport, Galatea Bellugi, Noa Zatta, Ivan Franek, Valeria Golino, Maurizio Lombardi, Daniel Vivian, Emilio De Marchi, Lorenzo Acquaviva, Silvia Busuioc, Kristof Konrad. Sono passati passati tre anni da quando il timido Michele ha scoperto di essere dotato di poteri eccezionali e di avere un’altra famiglia oltre alla mamma (Valeria Golino) che lo ha cresciuto. Adesso Michele è un adolescente scontroso e che avverte la sua diversità, fino a quando non si ritrova con la sua vera famiglia e un pugno di “diversi” dotati come lui di facoltà paranormali. Ma il pericolo è dietro l’angolo e tocca a questa nuova generazione di ragazzi combattere in difesa del mondo. Il copione riecheggia la saga di “X Men”, ma il tocco del regista ne fa una storia generazionale in cui molti adolescenti potrebbero riflettersi, anche grazie a una sontuosa messa in scena che con la fantasia risponde ai budget miliardari degli effetti speciali di Hollywood.
Cinema, programmazione 2018. Ritornano gli autori italiani TUTTI I SOLDI DEL MONDO di Ridley Scott con Michelle Williams, Mark Wahlberg, Romain Duris, Christopher Plummer, Charlie Plummer, Timothy Hutton, Marco Leonardi, Charlie Shotwell, Giulio Base, Andrea Piedimonte, Ilir Jacellari, Mario Opinato, Roy McCrerey. Comunque vada a finire la corsa all’Oscar (cui il film si è iscritto sul filo di lana), il nuovo lavoro del regista di “Alien” verrà ricordato per la sostituzione a tempo di record di uno dei protagonisti, il miliardario Getty, che era stato interpretato da Kevin Spacey e che è stato rimpiazzato a tempo di record (e con l’aiuto della post produzione digitale) da Christopher Plummer dopo lo scandalo sulle molestie sessuali. In fondo è un peccato, perché i veri protagonisti della storia (rigorosamente vera e tutta di ambientazione italiana) sono la madre di Paul Getty III (Michelle Williams) e la guardia del corpo che gestì la trattativa, con le sembianze di Mark Wahlberg. Si sa infatti che si racconta del misterioso rapimento dell’erede di una delle più grandi fortune del petrolio, sequestrato a Roma nell’estate del 1973. Il tema che ha appassionato Scott è quello del denaro che vince anche sui più grandi affetti e il racconto è un thriller adrenalinico in cui nessuno vede la luce alla fine del tunnel.
 MORTO STALIN, SE NE FA UN ALTRO di Armando Iannucci con Steve Buscemi, Michael Palin, Jeffrey Tambor, Jason Isaacs, Simon Russell Beale, Olga Kurylenko. Nato dalla penna di Fabien Nury e dalla matita di Thierry Robin, autori della graphic novel originaria, il film è una graffiante e colorata black comedy dell’italo-scozzese Iannucci che ha saputo recuperare gli umori originali di una pagina di storia che ha cambiato le vite di tanti. La notte del 2 marzo 1953, il dittatore di tutte le Russie Josip Stalin giace nel suo letto colpito da un ictus fulminante. Niente può fermare la sua agonia ,ma intorno al suo letto, quella notte, tutti gli uomini della Russia comunista giocano le loro carte per succedergli al potere. Krushev, Malenkov, Beria, Molotov, il generale Zhukov rivivono in caricature feroci che daranno vita a un assurdo balletto purificatore durante i funerali del Capo supremo. Da non perdere grazie alla coraggiosa distribuzione di I Wonder.  In sala dal 4 gennaio.

Programmazione gennaio 2018

Cinema, programmazione 2018. Ritornano gli autori italianiBENEDETTA FOLLIA di Carlo Verdone. Un uomo dedito alla religione e fedelissimo marito si ritrova improvvisamente single. Una nuova commessa del suo negozio gli stravolgerà la vita. (11 gennaio)
TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI di Martin McDonagh con una gigantesca Frances McDormand (l’11 gennaio con la Fox). Un ‘imperdibile’ già visto a Venezia (premio alla miglior sceneggiatura) con protagonista Milfred, madre coraggio che non ci sta all’abbandono delle indagini sulla tragica morte della figlia.

Sarà dal 15 gennaio nelle sale italiane e dal 25 gennaio in dvd e Blu-ray la versione restaurata del film L’Atalante di Jean VigoDOWNSIZING di Alexander Payne con Matt Damon e Christoph Waltz (il 25 gennaio con la Fox), tra satira e fantascienza, racconta di un prossimo futuro. Come salvare l’umanità? Semplice: rendendola più piccola. In un mondo Lilliput le risorse si moltiplicano. In sala il 25 gennaio

L’ORA PIU’ BUIA di Joe Wright. Churchill disse no all’egemonia di Hitler. Quella decisione fu molto importante per la storia dell’Europa. Il film racconta quel momento cruciale. In sala dal 18 gennaio.

ELLA & JOHN – THE LEISURE SEEKER di Paolo Virzì. Una coppia di ottantenni decide di partire per un lungo viaggio alla ricerca di un nuovo modo di vivere. Il 18 gennaio

IL VEGETALE di Gennaro Nunziante. La storia di Fabio, giovane neolaureato che non riesce a trovare un lavoro, alle prese con un padre ingombrante e una sorellina capricciosa e viziata. In sala il 18 gennaio

CHIAMAMI CON IL TUO NOME di Luca Guadagnino. In sala il 25 gennaio

MADE IN ITALY di Luciano Ligabue con Accorsi, Smutniak e Filippo Dini che ha per protagonista un uomo onesto arrabbiato con il suo Paese In sala il 25 gennaio

MAZE RUNNER – LA RIVELAZIONE di Wess Ball. Il seguito del film The Maze Runner continua a raccontare la storia dei quattro protagonisti riusciti a scappare dal mortale labirinto, e ora in fuga in una terra desolata colpita dalle eruzioni solari. In sala il 1 febbraio

SONO TORNATO di Luca Miniero. Remake del film rivelazione tedesco, campione d’incassi, la versione italiana immagina il ritorno ai nostri tempi di Benito Mussolini in persona e si prepara a far discutere e riflettere. In uscita il primo febbraio

Cinema, programmazione 2018. Ritornano gli autori italianiTHE POST di Steven Spielberg con Meryl Streep e Tom Hanks (febbraio con 01), ci porta nel 1971, anche se il tema è attualissimo. Si parla della pubblicazione da parte del New York Times delle Pentagon Papers, di documenti che dimostravano come sulla guerra in Vietnam la presidenza di Lyndon B. Johnson avesse mentito.

Ecco gli altri film da non perdere
THE SHAPE OF WATER di Guillermo Del Toro, Leone d’Oro al Lido, è una fiaba dark piena di poesia (in sala a febbraio con la Fox). Elisa, donna delle pulizie muta, lavora in una base militare, dove vive una creatura acquatica su cui vengono svolti esperimenti. La donna sente di avere qualcosa in comune con quell’essere misterioso.
ORE 15:17 – ATTACCO AL TRENO
 del grande Clint Eastwood. La storia di Anthony Sadler, Alek Skarlatos e Spencer Stone, i tre americani che riuscirono a bloccare la follia omicida di un terrorista su un treno nell’agosto 2015 salvando 500 passeggeri. A febbraio con Warner.
Sempre a febbraio è la volta di BLACK PANTHER di Ryan Coogler . Blockbuster doc della Marvel all black, con tanto di supereroe nero.
I, TONYA di Craig Gillespie biopic sulla pattinatrice Tonya Harding accusata di aver fatto aggredire una rivale. Seconda donna ad eseguire un triplo axel in una competizione, si portava dietro un passato difficile. READY PLAYER ONE di Steven Spielberg tratto dal bestseller di Ernest Cline uscirà il 29 marzo con Warner. Il film è ambientato nel 2045 quando gli abitanti della Terra vivono fantastiche vite parallele in un mondo virtuale chiamato OASIS.
Cinema, programmazione 2018. Ritornano gli autori italianiIl 5 aprile arriva con la Disney, AVENGERS: INFINITY WAR di Joe e Anthony Russo con Tessa Thompson, Scarlett Johansson, Karen Gillan, Chris Hemsworth, Tom Hiddleston. Considerato dal sito IMDB il film più atteso del 2018 non è altro che il primo capitolo della battaglia tra gli Avengers divisi ormai tra Vendicatori e Thanos. È anche il primo film ad essere girato interamente in formato IMAX.
DEADPOOL 2 di David Leitch, in sala dal 31 maggio con la Fox è un altro dei blockbuster più attesi. Torna infatti il più folle dei mutanti Marvel (Ryan Reynolds), questa volta al fianco di Josh Brolin.
JURASSIC WORLD – IL REGNO DISTRUTTO di Juan Antonio Bayona con Jeff Goldblum, Bryce Dallas Howard, Chris Pratt, Rafe Spall, Toby Jones, BD Wong in uscita a giugno con Universal. Tornano i dinosauri, su è scoperto infatti il segreto della loro rinascita, una cosa ottima per zoo, esperimenti scientifici e anche per chi ama gli animali da compagnia.
OCEAN’S 8 di Gary Ross , ennesimo capitolo della saga, ma in versione femminile. Protagonista un gruppo di ladre capitanate da Sandra Bullock. Nel cast: Cate Blanchett, Anne Hathaway, Mindy Kaling, Sarah Paulson, Awkwafina, Rihanna ed Helena Bonham Carter. Uscirà a giugno con Warner Bros Italia.
M:I 6 – MISSION IMPOSSIBLE di Christopher McQuarrie con Tom Cruise, Rebecca Ferguson, Michelle Monaghan, Henry Cavill e Simon Pegg. È l’ennesimo capitolo della saga con Ethan Hunt in lotta per salvare il mondo. Uscita a luglio con Paramount.
CLEOPATRA di Denis Villeneuve, dal libro omonimo di Stacy Schiff, con Angelina Jolie nei panni della principessa piena di bellezza, fascino e acume politico. RADEGUND vede invece il ritorno del regista filosofo Terrence Malick con la storia vera di Franz Jägerstätter, contadino austriaco, fervente cattolico, che si ribellò all’invasione nazista. Secondo indiscrezioni il film racconta la sua scelta tra l’amore della moglie e il martirio. FIRST MAN del regista di Whiplash Damien Chazelle, in sala ad ottobre con Universal, è una biopic sull’astronauta Neil Armstrong. Nel cast Ryan Gosling, Claire Foy, Jon Bernthal, Corey Stoll, Kyle Chandler, Jason Clarke, Pablo Schreiber e Patrick Fugit. SOLO: A STAR WARS STORY di Ron Howard. Secondo spin-off ambientato nel mondo di Guerre Stellari ma dedicato alle origini del personaggio di Han Solo. THE HOUSE THAT JACK BUILT di Lars von Trier con Matt Dillon e Uma Thurman. Distribuzione Videa – CDE. Di scena la popolare storia di Jack lo squartatore e dei suoi atti criminali. UNSANE, horror girato con l’iPhone da Steven Soderbergh sul tema della malattia mentale. Nel cast: Juno Temple, Claire Foy, Amy Irving, Joshua Leonard, Aimee Mullins, Jay Pharoah, Sarah Stiles, Colin Woodell. Infine, ROOSEVELT di Martin Scorsese, biopic dedicato al presidente USA Roosevelt con protagonista Leonardo DiCaprio.

Cinema, programmazione 2018. Ritornano gli autori italianiTra i film italiani più attesi c’è LORO di Paolo Sorrentino, ritratto surreale di un politico e imprenditore sempre verde come Silvio Berlusconi (interpretato da Toni Servillo). E quasi pendant di questo film, arriverà nel 2018 in sala, ma in commedia, la parabola di un magnate della finanza condannato per frode fiscale che si ritrova a passare un anno ai servizi sociali, raccontato da Daniele Lucchetti in IO SONO TEMPESTA con Elio Germano, Eleonora Danco e Marco Giallini. Sul tema mafia vedremo IL TRADITORE di Marco Bellocchio, film dedicato alla complessa figura del pentito Tommaso Buscetta la cui famiglia fu interamente sterminata dai Corleonesi, suoi rivali mafiosi. Alessio Cremonini mette invece mano ad un altro fatto di cronaca recente in SULLA MIA PELLE. Di scena la vicenda del geometra Stefano Cucchi, morto il 22 ottobre del 2009 nel carcere di Regina Coeli, attraverso l’iter processuale fino alla richiesta di rinvio a giudizio di cinque carabinieri. Anche Matteo Garrone, dopo Il racconto dei racconti, torna alla cronaca nera e lo fa con DOGMAN. Una sorta di western urbano ispirato a Pietro De Negri, detto ‘er canaro’. Siamo a Roma 29 anni fa nel quartiere della Magliana quando De Negri, tolettatore di cani, commise violenze indicibili sul piccolo criminale Giancarlo Ricci dopo averlo rinchiuso in una stretta gabbia. A CASA TUTTI BENE di Gabriele Muccino – con tanto di mega cast composto da Accorsi, Crescentini, Tea Falco, Favino, Sandrelli, Gerini, Ghini e Impacciatore -, segna il ritorno in Italia del regista dopo gli anni americani. È la storia di una grande famiglia che festeggia le nozze d’oro dei nonni sull’isola dove questi si sono trasferiti a vivere. Una mareggiata rimanderà la loro partenza facendo aprire il vaso di Pandora dei loro rapporti. FIGLIA MIA di Laura Bispuri con Valeria Golino e Alba Rohrwacher, film selezionato in concorso a Berlino, ci porta in Sardegna con la storia di una bambina di 10 anni che vive un’esistenza tranquilla finché scopre di avere una seconda madre, quella naturale. Nel 2018, infine, ; MATRIMONIO ITALIANO di Alessandro Genovesi,con Diego Abatantuono al centro di una storia che racconta le difficoltà di chi vorrebbe le unioni civili in Italia e CAPRI BATTERIE nuovo film di Mario Martone sulla vita dorata degli intellettuali nella Capri di inizi Novecento. Tra i protagonisti Marianna Fontana, una delle gemelle di ‘Indivisibili’.