Oscar e ‘stella’, dal 26 al 28 ottobre Hollywood festeggia Lina Wertmuller

136
Oscar e 'stella', dal 26 al 28 ottobre Hollywood festeggia Lina Wertmuller

Lina Wertmuller, prima donna regista nominata agli Oscar per il suo “Pasqualino Settebellezze” nel 1976, riceverà la statuetta alla carriera e sarà onorata con la stella sulla “Walk of fame” di Hollywood.

Statuetta, stella, proiezioni dedicate e un grande party. Dal 26 al 28 ottobre la star di Hollywood sara’ Lina Wertmuller, in trasferta per ritirare l’Oscar alla carriera e al centro di un fitto programma di festeggiamenti appena svelato da “Hollywood Reporter” e orchestrato da Pascal Vicedomini con il suo Istituto Capri nel mondo in associazione in collaborazione con Siae, Mibact Regione Basilicata, sotto l’egida del Consolato Generale d’Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura a Los Angeles. I festeggiamenti per la regista prenderanno il via il 26 al TCL Chinese Theatre con la proiezione del suo primo film “I Basilischi” del 1963, seguito da un gala dinner cui parteciperanno molte star americane.

Il programma

L’indomani, il 27 ottobre Wertmuller, che e’ stata anche la prima donna regista nominata agli Oscar per il suo “Pasqualino Settebellezze” nel 1976, ricevera’ la statuetta alla carriera e il 28 sara’ onorata con la stella sulla “Walk of fame” di Hollywood, accompagnata da Vicedomini e dal padrino della cerimonia Steven Zaillian, sceneggiatore di “Schindler’s list” per cui ha vinto un Oscar, e di “The Irishman” il nuovo film di Martin Scorsese. Seguira’ la proiezione di “In una notte di chiaro di luna” e “Francesca e Nunziata”. “Siamo felici che Hollywood onori una pioniera delle donne dietro la telecamera che ha dato cosi’ tanto al mondo del cinema” ha dichiarato Vicedomini a “Hollywood Reporter”.

L’inventore dei festival Capri-Hollywood, Los Angeles-Italia e Ischia Global Fest racconta che il suo impegno per portare l’Oscar in casa della regista e’ cominciato quattro anni fa al teatro San Carlo di Napoli, “quando per i venti anni di Capri-Hollywood ho organizzato la proiezione di “Dietro gli occhiali bianchi”, il documentario dedicatole da Valerio Ruiz. Per perorare la causa dell’Oscar alla carriera alla regista novantunenne negli ambienti dell’Academy Vicedomini ha quindi coinvolto star come Sofia Loren Vanessa Redgrave e Helen Mirren.