Alain Delon, addio al Cinema: “A 82 anni mi fermo”

1061
Alain Delon, addio al Cinema: “A 82 anni mi fermo”

Alain Delon: il popolare attore francese (indimenticabile protagonista de “Il gattopardo”) ha annunciato il ritiro dai set cinematografici all’età di 82 anni.

A 82 anni Alain Delon ha deciso di abbandonare il cinema e di “non fare il film di troppo”. Lo ha annunciato in un’intervista a “Le Monde” lo stesso attore francese, protagonista di capolavori come Rocco e i suoi fratelli e Il gattopardo di Luchino Visconti (affiancato da Claudia Cardinale nella pellicola tratta dal romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa): “Non voglio combattere la battaglia di troppo – dice Delon, che in 80 film ha recitato anche per Antonioni, Melville e Losey – Ho avuto una carriera talmente eccezionale da non voler fare il film in più”.Alain Delon, addio al Cinema: “A 82 anni mi fermo” La sua attenzione è ora rivolta al teatro: “I registi con i quali potrei girare sono morti -aggiunge- Oggi non vedo chi potrebbe farmi fare un film. Dovrebbero propormi una storia da impazzire. Ho intenzione, prima di andarmene, di recitare in una piece che si intitola Le Crepuscule d’un fauve di Jeanne Fontaine”. Lo farà dopo aver superato alcuni acciacchi: “Aspetto di ristabilirmi fisicamente. Spero di riuscirci presto”.

L’attore, tra i più amati dalle donne di tutto il mondo, ha ammesso di avere un unico rimpianto, legato proprio al gentil sesso: “Non aver mai girato un film diretto da una donna”.Alain Delon, addio al Cinema: “A 82 anni mi fermo”Interessante, infine, la distinzione tra acteur e comedien: “La mia carriera -ha dichiarato ancora Delon- non ha nulla a che vedere con il mestiere di comedien. Comedien è una vocazione. Lo si vuole diventare come si vuole diventare autista di taxi o fornaio. Si seguono dei corsi, si fanno scuole. È la differenza essenziale – e non c’è niente di peggiorativo in questo – fra Belmondo e Delon. Io sono un acteur, Jean-Paul è un comedien. Un comedien recita, passa anni ad imparare, mentre l’attore vive. Io ho sempre vissuto i miei ruoli. Non ho mai recitato”.