giovedì, Agosto 18, 2022

Choc al cimitero di Poggioreale, crolla cappella: 200 loculi danneggiati

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Cimitero di Poggioreale: la Procura di Napoli ha posto sotto sequestro l’area interessata dal crollo (forse dovuto ai lavori della Linea 1 della metropolitana). L’amarezza dell’assessore Cosenza: “Un fatto gravissimo”.

Choc al cimitero di Poggioreale, il più famoso della città di Napoli (lì sono sepolti anche grandi artisti come Totò). All’apertura, i custodi hanno constatato il crollo di una cappella, avvenuto molto probabilmente la scorsa notte.

Come riporta il “Corriere del Mezzogiorno”, il crollo ha interessato una parte cospicua della cappella di tre piani di una congrega, che si trova in prossimità dell’emiciclo della parte più antica del cimitero. Triste lo scenario, con circa 200 bare danneggiate.

Sul posto sono intervenuti Polizia locale, Vigili del fuoco e Protezione civile, da ore al lavoro per la messa in sicurezza dei loculi danneggiati. I tecnici stanno accertando se esistano collegamenti tra il cedimento ed il vicino cantiere della linea 1 della Metropolitana.

Choc al cimitero di Poggioreale, crolla cappella: 200 loculi danneggiati
Assessore Edoardo Cosenza

Proprio contro tale cantiere ha espresso la sua amarezza l’assessore alla Mobilità, Edoardo Cosenza:

Gravissimo quanto accaduto questa notte al cimitero di Poggioreale per il crollo verificatosi durante i lavori della Metropolitana alla galleria sotterranea al cimitero -ha detto Cosenza- Sono rilevanti i danni che subisce il Comune: adesso pretendiamo la messa in sicurezza immediata dei luoghi e la salvaguardia dei resti all’interno del cimitero”.

L’area del crollo è stata subito sequestrata dalla Procura di Napoli. L’assessorato ai Cimiteri ha comunicato che per ora resteranno chiusi gli accessi, mentre le operazioni di polizia mortuaria, informa sempre il Comune di Napoli, sono sospese fino a sabato 8 gennaio compreso.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie