Champions: il Napoli pareggia contro la Dinamo Kiev (0-0)

597

Al San Paolo Napoli e Dinamo Kiev scendono in campo già conoscendo il risultato di Besiktas- Benfica: il pareggio (3-3) rende inutile anche la vittoria. Per passare il turno ci sarà comunque bisogno di fare punti a Lisbona.

di Gianmarco Giugliano – Il pareggio del Besiktas – Benfica forse blocca il Napoli e regala, invece, una piccola speranza agli ucraini i quali, con due vittorie, potrebbero addirittura qualificarsi. Per il Napoli cambia poco, insomma: ma una sconfitta farebbe addirittura rischiare agli azzurri la quarta posizione nel girone che significherebbe l’eliminazione dall’Europa.

Brutta partita: pochi spazi con una Dinamo che cerca di affrontare il Napoli sfruttando il possesso palla ed una linea difensiva molto alta. Proprio la disposizione della difesa ucraina favorisce per ben tre volte l’inserimento di Mertens che ha la possibilità di superare il portiere avversario ma, una volta viene fermato dal portiere e, un’altra, viene anticipato da un difensore.

Il Napoli non brilla: Mertens bloccato facilmente; Callejon ed Insigne evanescenti; Zielinsky e Diawara mai incisivi. Tiene bene, invece la difesa che, col ritorno di Albiol, dimostra maggior sicurezza. A fine partita, la Dinamo non avrà tirato neppure una volta nello specchio della porta di Reina. Possesso palla a favore del Napoli, 6 tiri nello specchio della porta e 13 verso la porta: tutti questi dati non servono, però, ad essere mai davvero pericolosi. Solo l’ingresso di Gabbiadini permette al Napoli di rendersi più incisivo.

Sarri in conferenza dichiarerà che il risultato tra Besiktas e Benfica ha condizionato mentalmente i giocatori. La classifica ora vede Napoli e Benfica ad 8 punti; Besiktas 7; Dinamo Kiev 2. Al Napoli servirà almeno un pareggio nella sfida di Lisbona col Benfica per passare il turno e, soprattutto, una mentalità diversa rispetto a quella di stasera. Poche le note positive: il fatto di non aver subito tiri e, magra soddisfazione, la certezza di continuare o in Champions o in Europa League, il cammino in Europa.

(foto sscnapoli)