Centrale del Garigliano, addio al reattore nucleare

0
652

Il reattore nucleare della centrale del Garigliano sarà il primo a essere smantellato in Italia.

di Luigi Maria Mormone – Procede spedita l’opera di smantellamento del reattore nucleare della centrale del Garigliano, che sarà il primo in Italia ad essere completamente smantellato. La Sogin (società partecipata al 100% del Ministero dell’Economia) sta pian piano provvedendo allo smantellamento degli 8 siti nucleari italiani (di cui 4 centrali), per poi procedere allo operazioni di bonifica e alla successiva gestione dello stoccaggio delle scorie radioattive: i lavori nel sito di Sessa Aurunca saranno i primi ad essere ultimati. Lo smantellamento del sito in provincia di Caserta sta infatti andando avanti in maniera talmente rapida che Luca Desiata (l’amministratore delegato della Sogin) ha addirittura annunciato l’anticipo di 4 anni della chiusura delle operazioni (la fine dei lavori, prevista nel 2023, è stata infatti anticipata al 2019). Tale attività rappresenta di fatto una sorta di “opera prima” per Sogin, la quale, una volta portata a compimento, rappresenterà senza dubbio un bel biglietto da visita per implementare l’internalizzazione della partecipata del Ministero dell’Economia.