Cronaca di Napoli, catturato a Siviglia Luca Materazzo

541
Cronaca di Napoli, catturato a Siviglia Luca Materazzo

Cronaca di Napoli: Luca Materazzo (l’uomo accusato dell’omicidio del fratello Vittorio) è stato catturato a Siviglia dopo una latitanza durata più di un anno.

di Luigi Maria Mormone – Si è conclusa dopo oltre un anno la latitanza di Luca Materazzo, l’uomo accusato di aver ucciso il fratello Vittorio (ingegnere) con 40 coltellate nel quartiere Chiaia di Napoli, arrestato a Siviglia. L’omicidio avvenne il 28 novembre 2016, con Materazzo che, dopo essere stato raggiunto il 16 dicembre 2016 da un fermo d’indiziato di delitto emesso dalla Procura, era riuscito a far perdere le sue tracce. Era stato rintracciato l’ultima volta il 10 dicembre 2016 a Napoli, da dove si era allontanato in bus verso Genova per abbandonare l’Italia. Materazzo è stato ritrovato in un bar del centro di Siviglia, dove lavorava come cameriere, dopo ricerche che hanno toccato varie parti del mondo (Italia, varie parti d’Europa e perfino Nord Africa). Dal lavoro della Polizia di Stato emerse anche un riscontro perfettamente ricollegabile all’epilogo della vicenda: nei giorni immediatamente precedenti alla sua scomparsa da Napoli, Luca Materazzo si recò a casa di un amico e da lì, utilizzando un computer, effettuò una ricerca su Google visitando i siti che illustravano sistemazioni alberghiere della città di Siviglia, dove poi è stato arrestato due giorni fa. Estendendo le ricerche, gli investigatori scoprirono che il 36enne aveva una rete di amici spagnoli, molti dei quali residenti proprio nella città andalusa. Quando è stato rintracciato nella caffetteria del centro di Siviglia, Materazzo ha fornito agli agenti spagnoli anche il proprio indirizzo: si tratta di un piccolo appartamento nella zona residenziale della città, non lontano dal locale in cui lavorava come cameriere, che divideva con un ragazzo spagnolo. Quell’appartamento nel centro di Siviglia, in cui Luca ha dormito fino ai giorni successivi al Capodanno, non sarebbe stata l’unica residenza nella città andalusa. Stando alle informazioni in possesso della Squadra mobile partenopea, infatti, Materazzo vi si sarebbe trasferito solo di recente.