domenica, Luglio 3, 2022

Casal di Principe e Villa Literno, pusher vendevano droga anche davanti alle scuole: 36 arresti

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Cronaca di Caserta: scacco a una folta rete di pusher (alcuni dei quali percepivano il reddito di cittadinanza).

Maxi blitz dei Carabinieri di Casal di Principe e Villa Literno contro una folta rete di pusher, che spacciavano droga (in particolare hashish, marijuana e cocaina) anche davanti alle scuole.

Come riporta “Il Mattino”, molte di queste persone sono risultate indigenti, per cui percepivano il reddito di cittadinanza. L’ordinanza è stata emessa dal gip al termine di indagini coordinate dalla Procura di Napoli Nord.

In tutto sono 48 gli indagati per spaccio di sostanze stupefacenti nella zona tra Villa Literno, Casal di Principe e Castel Volturno: 26 sono finiti in carcere, 10 ai domiciliari, 3 sottoposti a divieti di dimora, 6 ad obbligo quotidiano di presentazione alla polizia giudiziaria e altri 3 denunciati.

L’indagine, condotta tra il 2019 e il 2021 dai militari della stazione di Villa Literno, ha consentito di raccogliere nei confronti degli indagati gravi indizi di colpevolezza circa diverse centinaia di episodi di spaccio nelle province di Caserta, Napoli e Arezzo.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie