sabato, Luglio 20, 2024

Conclusa a Santa Maria di Castellabate la seconda tappa del Campionato nazionale di Nuoto in acque libere CSI

- Advertisement -

Notizie più lette

Gabriella Monaco
Gabriella Monacohttp://www.2anews.it
Redattrice laureata in 'Lettere Moderne'. Appassionata di Scrittura, Arte, Viaggi e Serie tv."

Grande interesse e partecipazione per la prima storica edizione del Campionato Nazionale di Nuoto in acque libere, presso l’Area Marina Protetta di Santa Maria di Castellabate.

Tanta voglia di mettersi in competizione al di fuori dell’abituale contesto “clorato” delle piscine. La prima storica edizione del Campionato Nazionale di Nuoto in acque libere, presso l’Area Marina Protetta di Santa Maria di Castellabate domenica 30 giugno, ha riscosso grande interesse e partecipazione.

La seconda tappa (delle tre del circuito nazionale CSI) si è infatti disputata nelle acque cristalline del Cilento, perfettamente integrata nella quarta edizione del “Miglio [Blu]Arancio” targato AquAriA, CSI Campania, e CSI Salerno e nella Gran Fondo (15 Km) organizzata dal Circolo Nautico Punta Tresino.

Oltre 60 partecipanti afferenti a sodalizi campani abitualmente impegnati nel circuito regionale di Nuoto CSI: Anfra Sport Club (Quarto), San Mauro Center (Casalnuovo / San Nicola La Strada), Sintesi (Striano), Olimpia Sport Village (Nocera Inferiore), Centro Servizi CSI Cava, Fun & Fitness (Montecorvino Pugliano); Polisportiva Aquaria (Bellizzi / Campagna).

Per i bagnanti con boetta e cuffia, che hanno potuto godere di una splendida domenica e di condizioni meteo-marine particolarmente favorevoli, diverse distanze e discipline hanno caratterizzato la mattinata. Aad aprire ufficialmente la manifestazione sono stati i “Kids” (Esordienti “B” e “A”) nello Sprint (400 m), vinto nel settore maschile da Antonio Cetrangolo (Eso “B”, Sintesi) con il tempo di 08:19.40, mentre nel settore femminile a salire sul podio più alto è stata Viola Maiello (Eso “B”, Anfra Sport Club) con un crono d’oro di 08:47.60.

Poi è stata la volta del “Miglio [Blu]arancio”, che ha assegnato i titoli di campione nazionale per le diverse categorie presenti: nella classifica maschile Daniele Corrado (Juniores, Sintesi) si è laureato campione nazionale portando a compimento il percorso “a bastone” in 19:02.10.

Nelle acque libere al femminile a diventare campionessa nazionale è stata un’altra promettente atleta della Sintesi: Emanuela Nappo (Eso “A”), che ha chiuso in 20:33.50. Da menzionare anche le interessanti prove di Domenico Testa (M75, Anfra Sport Club), che ha tagliato il traguardo in 25:20.90. Concluso il Miglio, la schiuma delle bracciate e gambate è stata quella della staffetta assoluta 4×100 m. Qui assegnati i titoli di campioni regionali ai componenti del team #1 dell’Anfra Sport Club (11.07.49), che ha preceduto il team #2 dell’Olimpia Sport Village (11:09.15).

Gradino più basso del podio per il team #2 dell’Anfra Sport Club, che ha chiuso la staffetta a squadre con il tempo di 11:10.19. A concludere le gare è stata la 3.000 metri per la quale diversi sono stati i titoli assegnati: Emily Cammarano (Ragazze Sintesi), campionessa nazionale di categoria con 1h 04m 13s. Prima per la categoria M25, conquista la medaglia d’oro e lo scudetto tricolore Ilaria Fastiggi (Polisportiva AquAriA), che ha fermato il cronometro a 45m e 20s.

Un plauso particolare a Giuseppina Cristiano (M60, San Mauro Sport Center), che ha chiuso la prova tricolore in 1h 15m 39s. Tra i maschi scudetto e medaglia d’oro ad Alessio Maisano (Rag, Sintesi), che in 42m 19s ha avuto la meglio sul compagno di squadra Antonio Sedia, argento, staccato di soli 20 secondi.

Grande soddisfazione per gli organizzatori, in primis Giuseppe Ricciardi (già membro della Commissione Tecnica Nazionale di Nuoto), il “padrone di casa” Giovanni Pisciottano (artefice delle attività sportive acquatiche della rinomata località cilentana), oltre ai vertici regionali del CSI Campania, tra cui il Presidente Enrico Pellino, che ha premiato i neocampioni, complimentandosi per il livello raggiunto dalle attività natatorie campane sia indoor che outdoor, in termini di quantità ma soprattutto di qualità.

Domenica 22 settembre in Toscana è in programma a Marina di Pisa (PI) la terza e conclusiva tappa del Campionato Nazionale CSI di Nuoto in acque libere.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie