20-09-20 | 11:45

Camorra, gestiva il pizzo sulle pizze di spaccio degli scissionisti: arrestato “Bisio”

Cronaca di Napoli Camorra, gestiva il pizzo sulle pizze di spaccio degli scissionisti: arrestato "Bisio"
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus, Santobono: Morta bambina di 8 anni affetta da leucemia

Ospedale Santobono: I medici sono in attesa di fare il tampone per verificare il sospetto contagio da coronavirus per ora non confermato. I familiari...
Francesco Monacohttp://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista pubblicista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Il 28enne è ritenuto affiliato alla cosca scissionista del clan di camorra dei Di Lauro da tempo egemone in alcuni comuni dell’area Nord del capoluogo campano.

Camorra | I carabinieri, nel Napoletano, hanno arrestato un ‘economo’ del clan Amato-Pagano. I militari dell’Arma hanno dato esecuzione a una misura di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale del Riesame di Napoli, dopo l’appello proposto dai pm Vincenza Marra e Maurizio De Marco, nei confronti di Claudio Cristiano, detto Bisio, 28enne di Melito, gia’ detenuto nel carcere di Napoli-Poggioreale, indagato per associazione per delinquere di stampo mafioso e ritenuto affiliato alla cosca scissionista dei Di Lauro e da tempo egemone in alcuni comuni dell’area Nord del capoluogo campano.

Le indagini

Le indagini hanno mostrato che Cristiano gestiva e riscuoteva il ‘pizzo’ nelle piazze di spaccio dei complessi di edilizia popolare di Melito e Mugnano, nelle quali e’ possibile reperire ogni tipo di sostanza stupefacente a tutte le ore del giorno e della notte, e curava anche la contabilita’ del clan, occupandosi del sostegno economico degli affiliati attraverso il pagamento delle ‘mesate’.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Meteo Campania, da lunedì irrompe l’autunno

Meteo Campania: a partire dalla giornata di domani il clima tornerà a essere più fresco, anche con l'arrivo delle piogge. Il periodo tutto sommato caldo...

Tina Cipollari e Gianni Sperti: Il nuovo format è una formula vincente”

Uomini e Donne, news. Tina Cipollari e Gianni Sperti commentano sul magazine ufficiale la scelta di unire il trono classico al trono over nel...

Un Posto al Sole, Mariella Valentini interpreta Barbara Filangieri

Un Posto al Sole, anticipazioni. Il personaggio di Barbara Filangieri sarà interpretato da Mariella Valentini. Il nuovo personaggio è coinvolto con Marina e Fabrizio...

The Spark Creative Hub, riapre l’innovativo spazio polifunzionale di Napoli

The Spark Creative Hub riapre martedì 30 settembre. A piazza Bovio ritornano gli eventi di design, digitale, editoria, musica e formazione.  “The Spark Creative Hub” riaccende...

Ponticelli, 26enne arrestato: nascondeva la droga tra le piante di casa

Napoli, Ponticelli: Nasconde la droga tra le piante di casa in via Carlo Miranda. Pusher 26enne arrestato dai Carabinieri. I carabinieri della stazione di Napoli...