Calcio Napoli: iniziato il ritiro tra sogni e… Ronaldo

0
92
Calcio Napoli: iniziato il ritiro tra sogni e… Ronaldo

Solito entusiasmo per il Calcio Napoli all’arrivo a Dimaro. Primi allenamenti sotto gli occhi di Ancelotti, ma la mente dei tifosi è offuscata dalla notizia di Ronaldo alla Juventus

È iniziato ieri a Dimaro il nuovo corso del Calcio Napoli con Carlo Ancelotti allenatore.

C’è tantissima curiosità per vedere i cambiamenti di modulo e di gioco; tantissima curiosità nel vedere se i nuovi arrivi possano diventare grandi campioni come lo è stato per Lavezzi, Cavani, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Jorginho.

Nessun nome di spicco tra i nuovi acquisti ma Verdi, Inglese, Meret e Fabian ruiz hanno le carte in regola per far diventare ancora più grande questo Napoli.

Ancora una volta, però, ci pensa la Juventus ad offuscare il bel clima di Dimaro: da ieri Cristiano Ronaldo è ufficialmente un giocatore bianconero. Un grancolpo, forse ciò che mancava alla vecchia signora per poter puntare decisa alla Champions, un affare incredibile per il calcio italiano. Ma lo sarà anche per la Juventus?

Ci si rende conto che il “gap” con i bianconeri, ora, sembra incolmabile: non è bastato lo scorso anno impegnarsi unicamente sul campionato, non è bastato superare i 90 punti, non è bastato il VAR… valido solo nel girone d’andata (ogni riferimento non è puramente casuale).

Eppure ieri, guardando i primi passi del nuovo Napoli, guardando Ancelotti ed ascoltando le sue parole : “sono qui per vincere lo scudetto”, guardando i primi tocchi dei nuovi azzurri o i nuovi schemi, da tifoso azzurro, mi sono emozionato.

Ronaldo, scudetto, Champions… nulla ha importanza quando in campo ci sono gli azzurri: il cuore è lì, si vinca o non si vinca, in serie C o in champions, il cuore batte solo per loro.

Ed allora perché “intossicarsi” per Ronaldo, perché rincorrere chi ha potenzialità che per il Calcio Napoli sono impossibili? I ragazzi, i nostri ragazzi, sono lì, a Dimaro e stanno iniziando a sudare per un’altra grande stagione. Dobbiamo aiutare Meret a diventare un grande portiere, Fabian a capire il calcio italiano ed a imporre la sua tecnica e la sua Calcio Napoli: iniziato il ritiro tra sogni e… Ronaldofisicità, dobbiamo credere fortemente che Inglese possa diventare il miglior attaccante del calcio italiano ed aiutarlo col nostro incitamento e la nostra passione. Questo deve fare il tifoso: un solo grido : “FOZZZZZA NAPOLI” sempre, ovunque e comunque.

Ieri nel primo allenamento sotto una leggera pioggia, ci si è esercitati sul pressing, spazi stretti, pallone che viaggia rapidamente e recupero palla.

Impressiona Meret per la sua fisicità nonostante la giovane età. Bene anche Inglese e Verdi che dimostrano di avere una ottima tecnica di base.

Interessante, rispetto al passato la possibilità di lanciare il compagno con rapidi cambi di gioco.

È appena l’inizio ma c’è grande impegno e concentrazione.

Buon lavoro, ragazzi!