Calcio Napoli, Ancelotti: “Vittoria meritata, a Genova solo un raffreddore”

0
323
Calcio Napoli, Ancelotti:

Il tecnico del Calcio Napoli si è mostrato soddisfatto dopo la vittoria degli azzurri contro la Fiorentina, firmata da un gran gol di Lorenzo Insigne su assist di Arek Milik.

“Malato di Genova in fase di guarigione? Non è che non ero soddisfatto, la partita era stata fatta come la volevano, nel primo tempo abbiamo sbagliato qualche passaggio di troppo, ma l’idea di mettere giocatori tra le linee c’era”. Il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti racconta ai microfoni di Sky la vittoria del suo Napoli al San Paolo contro la Fiorentina. ”Nella seconda parte – aggiunge Ancelotti – abbiamo intensificato un po’ di più, abbiamo perso un po’ di equilibrio e rischiato qualcosa in più, ma era necessario per vincere. A Genova non eravamo proprio malati, abbiamo preso un semplice raffreddore, ma bisogna stare attenti perchè quel raffreddore può sempre tornare”. 

La gioia di Insigne

“Sono contento per il gol, soprattutto perchè è valso i 3 punti”. Lorenzo Insigne è Calcio Napoli, Ancelotti: "Vittoria meritata, a Genova solo un raffreddore"l’uomo partita di un combattutissimo Napoli-Fiorentina. “E’ stata una bella risposta della squadra, siamo un gruppo unito nella vittoria ma anche nella sconfitta”. “Non eravamo stati brillanti a Genova, oggi volevamo il riscatto e abbiamo lottato fino alla fine”. Alla fine Ancelotti ti ha baciato dopo la sostituzione: “Sì sono molto felice per la stima del mister. Oggi nel finale ero un po’ stanco anche per l’impegno con la Nazionale, ma sto bene”. “Adesso affronteremo la Champions e siamo pronti a quest’altra avventura alla quale teniamo molto”.

Maksimovic ringrazia Ancelotti

Ringrazio il mister per la fiducia, mi ha fatto debuttare dall’inizio e sono felice che sia andata bene“. Nikola Maksimovic al suo esordio stagionale in campionato ha disputato una gara di grande rendimento e solidità. “Sono contento innanzitutto per la vittoria e poi per la mia prestazione. Oggi non era semplice battere un avversario che si è dimostrato molto duro. E non aver subìto gol è stato importante anche per la nostra fiducia”. “Abbiamo preparato con molta cura tatticamente la partita, siamo riusciti a tenere testa ad una Fiorentina ben organizzata e il gol nel finale ha premiato la nostra convinzione di potercela fare”. Adesso si va a giocare contro la “tua” Stella Rossa: “Ho giocato quasi due anni lì e conosco benissimo il clima caldo che si respira. Sicuramente lo stadio sarà pieno e i tifosi inciteranno la squadra dall’inizio alla fine”. “Noi dobbiamo essere consapevoli delle nostre potenzialità, penso che possiamo giocare alla nostra maniera e conquistare un risultato importante”.