Tangenziale di Napoli: Mit chiede sospensione del pedaggio fino al 25 novembre

368
Tangenziale di Napoli: Mit chiede sospensione del pedaggio fino al 25 novembre

Tangenziale: il Ministero dei Trasporti ha chiesto una nuova sospensione del pagamento del pedaggio fino al 25 novembre (data da cui i lavori sul viadotto Capodichino saranno solo notturni).

Novità importanti per quanto riguarda il pagamento del pedaggio sulla Tangenziale di Napoli in questo periodo delicatissimo per il traffico, dovuto al cantiere che restringe, in entrambi i sensi di marcia, il viadotto Capodichino a due corsie.

Dopo le indicazioni tecniche e operative emerse nel corso della riunione di coordinamento alla Prefettura di Napoli, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha chiesto al concessionario Aspi la disponibilità ad estendere la misura dell’esenzione del pedaggio fino a lunedì 25 novembre.

Come riportato da “Il mattino”, il 25 novembre è la data da cui i lavori saranno infatti svolti solo in orari notturni senza pertanto alcuna ripercussione sulla circolazione stradale. Il pedaggio di un euro sulla tangenziale di Napoli era stato sospeso nei giorni scorsi, per poi essere ripristinato da martedì 5 novembre.

Tangenziale di Napoli nel traffico: è ancora allarme rapine agli automobilisti

Gli automobilisti napoletani sono preoccupati non solo dal traffico dovuto al cantiere sul viadotto Capodichino, ma anche dalle rapine, divenute sempre più frequenti in questi giorni così complessi.

Secondo le denunce presentate fino a questo momento, raccolte dall’avvocato Angelo Pisani, sarebbero più di dieci le vittime dei ladri, che a bordo di uno scooter (e col volto coperto dal casco) si affiancano alla macchina con una scusa, e chiedono (minacciando di tirare fuori una pistola in caso di rifiuto) di abbassare il finestrino per farsi consegnare orologi, soldi o gioielli.

La fuga è poi agevolata dal traffico, per una situazione davvero difficile, visto che le pratiche della “banda del viadotto” sono state denunciate anche sui social e dalla trasmissione radiofonica “La Radiazza” su Radio Marte, condotta da Gianni Simioli e dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli.