Metropolitana di Napoli, il sindaco de Magistris: “Dissequestrare la Linea 1”

444
Metropolitana di Napoli, il sindaco de Magistris: “Dissequestrare la Linea 1”

Linea 1 Metropolitana: circolazione ancora limitata alla tratta Colli Aminei-Garibaldi (col sindaco che si augura un rapido dissequestro da parte dell’autorità giudiziaria del tratto tra Piscinola, Chiaiano e Frullone).

A una settimana dall’incidente di Piscinola, il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha pubblicato su Facebook un video in cui spiega le difficoltà vissute in questi giorni dalla Linea 1 della metropolitana.

Il primo cittadino partenopeo si augura un ripristino quanto più rapido possibile dell’intera tratta, ad oggi limitata da Colli Aminei a Garibaldi. Affinché ciò avvenga, è necessario il dissequestro del tratto ferroviario che caratterizza le stazioni Piscinola, Chiaiano e Frullone: “Aspettiamo -sottolinea de Magistris- che la magistratura al più presto, ci auguriamo in settimana, ci dia il dissequestro del tratto ferroviario da Piscinola a Colli Aminei, così in pochi giorni si potrà riprendere il servizio sull’intera tratta”.Metropolitana di Napoli, il sindaco de Magistris: “Dissequestrare la Linea 1” Dopo l’incidente, Anm si ritrova con tre treni in meno. L’azienda ha messo bus sostitutivi, che però non bastano a limitare i disagi e un traffico sempre più forte, specialmente sulla zona ospedaliera: “Abbiamo parlato più volte delle difficoltà in cui versa il trasporto a Napoli – spiega de Magistris – ma il disagio di questi giorni non dipende né dai lavoratori Anm, né da Anm, né dal Comune. C’è stato un incidente grave, con 17 feriti, che ha portato al sequestro di due convogli, un terzo danneggiato, e addirittura il sequestro del tratto ferroviario da Piscinola a Colli Aminei. Abbiamo messo servizi sostitutivi su gomma ma non è la stessa cosa, tant’è che la zona ospedaliera è congestionata. Aspettiamo che la magistratura al più presto, ci auguriamo già in settimana, ci dia il dissequestro così si potrà riprendere l’intera tratta”.

Nel ringraziare “i lavoratori dell’azienda che stanno facendo manutenzione notturna, che hanno permesso la riapertura della metropolitana e, dopo pochissime ore, la tratta fino a Garibaldi”, de Magistris conclude dicendo che “non vediamo l’ora che arrivino i nuovi treni, a febbraio arriverà il primo e cominceranno le prove, a fine settembre contiamo di averlo sulla linea 1. Saranno 20 treni, uno ogni mese, ci auguriamo che l’impegno venga mantenuto da tutti”.

Linea 1 metropolitana: tratta Colli Aminei-Garibaldi e bus sostitutivi

Dopo l’incidente di martedì scorso a Piscinola, la Linea 1 della metropolitana sta seguendo la tratta Colli-Aminei Garibaldi (ultima corsa da Colli Aminei alle ore 22:36, mentre l’ultimo treno da Garibaldi partirà alle ore 23:02).

Le stazioni di Piscinola, Chiaiano (forse la più penalizzata da questa emergenza, visto che rappresenta il punto d’approdo per gli utenti che provengono dai Comuni dell’area nord) e Frullone sono ancora chiuse, in attesa del dissequestro della tratta alta dell’infrastruttura da parte dell’autorità giudiziaria.

A copertura della tratta Piscinola-Colli Aminei è attiva la linea bus integrativa 665: il biglietto di corsa singola ANM in questo caso è valido per proseguire il viaggio sulla Linea 1. Potenziate inoltre le linee bus ordinarie alternative alla 665: Linea C67 (da Scampia per Capodimonte), R5 (da Scampia per piazza Garibaldi) e 178 (Piscinola-Dante).