Il New York Times celebra Napoli: “Merita di essere visitata”

1037
Il New York Times celebra Napoli:

Il New York Times celebra il capoluogo campano nella sua rubrica “36 ore a…”: dal 2010 ha raddoppiato il numero di turisti e diminuito il tasso di crimini.

Il New York Times celebra la citta’ di Napoli. Nella rubrica “36 ore a…”, il colosso giornalistico newyorkese scrive della “gloriosa anche se martoriata bellezza” del capoluogo campano. Una citta’ che dal 2010 ha “raddoppiato il numero dei turisti” e “diminuito i crimini”, con il “tasso di omicidi calato del 44% nel 2018” rispetto al 2017. Terra di storia e di cultura, per il Times la rivincita di Napoli passa dalla contemporaneita’. La saga “L’amica geniale” della scrittrice Elena Ferrante, ha giocato un ruolo nell’aumento dei turisti. Ma anche Gomorra e’ stato un evento mediatico “capace di alimentare la curiosita’ nei confronti della citta’”.

Una città che è tornata a essere un faro

Una Napoli che a lungo e’ stata “meno considerata di Capri, Ischia e Amalfi” come meta turistica, ma che ora si sta prendendo le sue rivincite. “La maggior parte dell’arte, della cultura e della scena sociale di Napoli hanno preso una piega positiva”, scrive il New York Times. E’ ora di visitare la citta’ che e’ tornata ad essere “un faro come lo era nei gloriosi giorni del Grand Tour”.