Cyberbullismo, ecco “l’avvocato del web”

860
Cyberbullismo, è necessario puntare sulla prevenzione

L’avvocato Pierina Di Stefano ha creato un marchio registrato per questa nuova figura legale, specializzata in cyberbullismo e frodi informatiche.

di Luigi Maria Mormone – In un periodo in cui il cyberbullismo è diventato una vera e propria piaga sociale e le frodi informatiche sono all’ordine del giorno, l’avvocato Pierina Di Stefano ha creato la figura dell’avvocato del web, legale che offre consulenze ad aziende e persone riguardo problematiche legate ad internet. L’avvocato ha creato un marchio registrato di questa nuova figura, proprio per far capire quanto si tratti ormai di una professione, specializzata ad esempio in furto d’identità on line dell’azienda con richiesta di riscatto, contraffazione on line, tutela del diritto d’autore on line e tutela legale del software. L’utilità ne è stata spiegata dalla stessa Di Stefano a “Il Mattino”: “La sua consulenza – ha detto l’avvocato- serve a creare un’immagine web protetta, organizzando tutti i contenuti legali dei siti Internet, anche e-commerce, per i quali c’è bisogno di autorizzazioni sempre più necessarie in virtù delle leggi che periodicamente vengono varate per regolamentare il web. L’avvocato del web si interfaccia inoltre con le figure dei digital PR-social media e communication managers, intervenendo tempestivamente in caso di minaccia di lesione della propria immagine sul web. Se il danno è fatto e la reputazione danneggiata, l’avvocato ricostruisce l’’immagine online delle aziende e delle persone fisiche, rimuovendo informazioni e contenuti diffamatori su motori di ricerca, testate giornalistiche, social network, blog, chat e community”. L’azione dell’ “avvocato del web” guarda però ben oltre gli aspetti delle aziende, occupandosi anche di temi delicatissimi dei nostri tempi. Alcuni, come cyberbullismo e cyberstalking, sono purtroppo legati sempre di più alla cronaca, portando a volte anche a conseguenze che vanno ben oltre l’aspetto virtuale. E l’ “Avvocato del web” può rappresentare una speranza soprattutto sotto questo punto di vista.