Scuole chiuse per prevenire il Coronavirus: arrivano le lezioni online

519
Scuole chiuse per prevenire il Coronavirus: arrivano le lezioni online

Coronavirus: la chiusura delle scuole su tutto il territorio nazionale fino al 15 marzo costringe i docenti a un nuovo tipo di didattica per gli alunni.

Tra i provvedimenti del Governo per contenere quanto più possibile il Coronavirus, uno di quelli che ha destato maggior clamore è stata la chiusura su tutto il territorio nazionale di scuole e università fino al 15 marzo (e non è da escludere che il provvedimento verrà prolungato).

Per ovviare a tali disagi per studenti e docenti, la soluzione alternativa è la didattica a distanza, anche se, nonostante la realtà tecnologica in cui ci troviamo, non tutti sono pronti a partire già oggi con tale metodo.Scuole chiuse per prevenire il Coronavirus: arrivano le lezioni online Come riporta “Il Mattino”, sebbene la maggior parte dei dirigenti stia ancora testando i metodi da utilizzare, vanno organizzati in sicurezza anche i collegi docenti e d’istituto in cui si approveranno in sintonia questi metodi. Molti inizieranno le lezioni virtuali lunedì, mentre oggi dovrebbero completarsi test e organi collegiali in gran parte dei licei, ovviamente anche nella città di Napoli.

Dunque, lo smart working arriva anche nel mondo della scuola, mentre le università, che in questi anni hanno già testato le lezioni online, dovranno intensificare tale servizio per permettere agli studenti di prepararsi al meglio agli esami. Tra i programmi più usati, Argo Scuola Next, Cisco Webinar e Zoom Cloud meeting: dalle 9 di lunedì le prime lezioni a distanza, con i genitori invitati a predisporre uno spazio riservato in casa per evitare distrazioni. Il Miur consiglia piattaforme come Indire, Google Suite for Education, Office 365 Education A1 oltre a contenuti multimediali di Rai, Treccani e Fondazione Malaguzzi.

Tuttavia, non tutte le famiglie hanno un pc a casa e la possibilità di scaricare programmi, per cui, in alternativa, i docenti potranno dare istruzioni a distanza con il registro elettronico o tramite mail, Skype e Whatsapp condividendo documenti, video, dispense, altro materiale didattico, oltre ovviamente ai compiti da svolgere a casa. Per una didattica particolare in un momento particolare.