Donazione organi. L’infermiera gli dona il rene. S’innamorano e si sposano

829
Donazione organi. L’infermiera gli dona il rene. S'innamorano e si sposano

Donazione organi. La condanna alla dialisi permanente. Il dono inaspettato di un trapianto, poi la storia d’amore coronata nel matrimonio con la sua “speciale donatrice”. 

È la storia, raccontata oggi da La Nazione, di un paziente in attesa di trapianto e della sua infermiera diventata prima samaritana (le ha donato un rene) e poi sua moglie. Lei si chiama Cinzia, lui Giacomo.

Domenica si sposeranno in Comune a Pisa con un rito civile. La loro storia sta facendo il giro del web poiché i due si sono conosciuti in ospedale, tra una terapia e l’altra. Giacomo, infatti, è affetto da una grave insufficienza renale e Cinzia è stata la sua infermiera all’ospedale di Pisa ed era in attesa per una donazione organi. Quella che si prendeva cura di lui giorno e notte, che lo ha assistito nei momenti più bui. Ed è proprio in quei giorni che è nato il loro amore. Da quel momento non si sono più separati. Cinzia e Giacomo si sono innamorati al punto che lei, per aiutarlo, dopo averlo visto tre volte alla settimana sottoporsi alla dialisi, ha deciso di donargli il rene.

Nel 2014, infatti, ha scoperto di essere una donatrice compatibile al 99% e da qui la decisione di aiutarlo concretamente. Giacomo ha riacquistato la sua dignità, è tornato a fare una vita normale fino a quando non ha avuto una crisi di rigetto. È tornato in ospedale, si è sottoposto ad un nuovo ciclo di dialisi e adesso è in attesa di donazione organi per un nuovo trapianto.

Ora, però, le sue attenzioni sono tutte rivolte alla futura moglie-infermiera e soprattutto al matrimonio che si terrà domenica a Pisa. E che segnerà una rinascita.