Covid 19, mascherine da 50 centesimi introvabili a Napoli: rifornimenti fermi

398
Covid 19, mascherine da 50 centesimi introvabili a Napoli: rifornimenti fermi

Allarme di Federfarma Napoli sulla carenza di mascherine dal costo di 50 centesimi che si possono acquistare in tutte le farmacie: “Difficoltà nell’approvvigionamento”.

Risultano introvabili in numerose farmacie di Napoli le mascherine dal costo di 50 centesimi (prezzo recentemente calmierato). Federfarma Napoli lancia l’allarme sulle difficoltà nell’approvvigionamento a prezzo di calmiere, “sopravvenute tre giorni fa dopo l’annuncio del calmiere imposto in Francia a 91 centesimi”.

Chi le sta vendendo, attualmente, lo sta facendo dunque sottoprezzo: “Da lunedì ho venduto 5mila chirurgiche a 50 centesimi, perdendo 60 centesimi su ogni pezzo – dichiara a “Il Mattino” Paolo Cotroneo, farmacista di Fuorigrotta – Temo che la pessima gestione istituzionale della vicenda calmiere cancellerà a breve le chirurgiche dal mercato italiano”.

Una storia lunga, quella del prezzo delle mascherine chirurgiche, iniziata il 23 aprile, giorno in cui Federfarma Napoli aveva istituito un calmiere di 1,30 euro per le oltre 100mila chirurgiche pagate “un euro circa al fornitore”. Pochi giorni dopo, il commissario Domenico Arcuri e il premier Giuseppe Conte hanno lanciato su scala nazionale il calmiere per le chirurgiche a 50 centesimi, indicando 5 aziende d’eccellenza per la fornitura a un prezzo di 38 centesimi al fornitore.

Ad oggi, lo scenario delle mascherine chirurgiche (vendute anche da supermercati e tabaccai) è diviso su tre fronti: alcuni esercizi hanno finito le scorte, altri preferiscono non vendere in perdita e altri ancora ci stanno rimettendo di tasca propria.