ATTENTATO NIZZA: tir lanciato sulla folla, 84 morti

0
1184

Nizza è una città in stato di assedio, si aggrava il bilancio delle vittime dell’attentato: 84 morti, 100 feriti di cui una ventina molto gravi. Le forze dell’ordine francesi non si sbilanciano ma quasi certamente si tratta di un attentato di matrice terroristica. Un uomo al volante di un Tir ha viaggiato ad alta velocità sulla Promenade des Anglais, falciando come birilli centinaia di persone che avevano appena assistito allo spettacolo dei fuochi d’artificio, organizzati per la festa nazionale. Un vero e proprio massacro, fermato solo dalla Polizia che ha sparato sul conducente del mezzo. Sono al momento 84 i morti accertati, ma il bilancio è destinato ad aggravarsi. Il racconto dei testimoni che erano sulla promenade è drammatico. Molti sono riusciti a salvarsi, rifugiandosi nei locali presi letteralmente d’assalto.

Intanto anche la politica si è mossa ed in Comune a Nizza è iniziato verso le 2 un vertice, presieduto dal Ministro dell’Interno francese Bernard Cazeneuve, insieme al Sindaco di Nizza, Cristian Estrosi. Il primo cittadino ha parlato del più grave fatto avvenuto nella sua città. Anche dall’Italia si muove la politica, con il Governatore della Liguria che ha offerto aiuto alla vicina Francia, mentre sono stati rinforzati i confini italo-francesi di Ponte San Luigi e Ponte San Ludovico. Il presidente francese Francois Hollande, è rientrato a Parigi e ha convocato il Consiglio di Stato. La Farnesina “invita i connazionali presenti a Nizza ad evitare spostamenti ed a seguire le indicazioni delle Autorità locali”. L’avviso è pubblicato sul sito di Viaggiare Sicuri, in cui si specifica che per emergenze si può contattare il Consolato Generale d’Italia a Nizza al n. 0033 (0) 768054804. Le Autorità francesi hanno attivato il seguente numero telefonico ove è anche possibile chiedere informazioni: +33 (0) 1 43175646.  E’ stato inoltre attivata una unità di crisi per gli italiani. Il numero di emergenza è +390636225 #AttaquesNice.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here