“Lunedì Musicali” di Palazzo Zapata: “Allegro ma non troppo, Note d’Autore, Lirismo e Burlesque”

2336

Napoli – Ritornano dopo la pausa estiva, gli storicizzati appuntamenti con il “Lunedì Musicali” dell’ “Associazione Circolo Artistico Politecnico”. Tutto è pronto, infatti, presso la sede del blasonato ed antico sodalizio, di Palazzo Zapata, in piazza Trieste e Trento, oggi presieduto da Adriano Gaito, per lo spettacolo musicale del  26 settembre, quando alle ore 18.00, saranno di scena il soprano Dorothy Manzo ed il tenore Paolo Plantull insieme ad Enrico Siniscalchi (voce recitante) e Silvia Siniscalchi al pianoforte. Per tutti, con il titolo “Allegro ma non troppo- Note d’ Autore, Lirismo e Burlesque” uno spettacolo davvero coinvolgente che sarà anche preceduto dall’introduzione della professoressa Renata Maione. Inserito nella Rassegna dell’Associazione, con la direzione artistica della musicologa, Isabella Bertucci Padula, il concerto offrirà al pubblico brani di Getano Donizetti, come “Me voglio fa’ na casa”, “La Conocchia”, “Com’è gentil” (dal “Don Pasquale”) ed ancora, pezzi scelti di W.A.Mozart, “Una donna a quindici anni” (da “Così fan tutte”) Gioacchino Rossini, “Se il mio nome” (da “Il Barbiere di Siviglia”) G. Cimarosa, “Donne Vaghe” (da “La serva padrona”), Scarlatti, “Su venite a consiglio”, Giuseppe Verdi, “La donna è mobile” (da “Rigoletto”) Giovanni Battista Pergolesi, “Non vo’ tal sposo”, da “Il Flaminio”, Giuseppe Verdi, “Libiamo” (da “La Traviata”) Gioacchino Rossini, “La Danza” (tarantella), A proposito dei protagonisti dell’atteso appuntamento de “I Lundedi Musicali”, Dorothy Manzo, è una giovane e versatile promessa della lirica che vanta già numerose esperienze concertistiche, sia come solista che come componente di ensemble cameristici e di musica corale.
Paolo Plantulli, è un tenore, diplomatosi in canto sotto la guida del M° Luigi Giordano Orsini e in pianoforte al Conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno e da anni svolge un’ intensa attività didattica e concertistica, con grande successo di pubblico e critica. Ancora, Enrico Siniscalchi è un musicista autodidatta e cultore della canzone e cultura napoletana tout court, si esibisce da molti anni come solista e in formazione cameristica e si dedica nel contempo allo studio, conservazione e diffusione della canzone napoletana “classica” e del repertorio noto e meno noto di età antica, moderna e contemporanea. Infine, Silvia Siniscalchi,  è diplomata in pianoforte al Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli sotto la guida del M° Isabella Bertucci Padula, ed ha seguito alcuni rilevanti corsi di perfezionamento in musica da camera con i maestri B. Canino e A. Lonquich. Per informazioni sullo spettacolo, è possibile rivolgersi alla segreteria dell’ “Associazione Circolo Artistico Politecnico” allo 081426543. L’ingresso al concerto costa 8 euro con possibilità di un biglietto ridotto di  5 euro per gli under 30. Per i soci e gli under 15 l’ingresso è gratuito.