Apple Napoli, alla prima prova si presentano solo in 175

0
948

Apple, la ressa alle selezioni per 200 posti alla iOS Developer Academy non c’è stata. Sono arrivati in 175 rispetto ai 500 previsti, il 35 per cento. Anche se a fare domanda per partecipare sono stati ben 4.174.

Non c’è nessuna delusione né amarezza. È selezione naturale: gli studenti si autoescludono, perché acquistano consapevolezza di non essere preparati o all’altezza del corso, questo sostengono i docenti.

La iOS Developer Academy infatti è la prima scuola Apple in Europa che formerà per nove mesi esperti programmatori che nella struttura di San Giovanni a Teduccio potranno raffinare le loro conoscenze e preparazione su software, per impegnarsi nella progettazione e lo sviluppo di app e la creazione di start up.

Ad ogni candidato è stato fornito un tablet dalla società di Cupertino, già impostato per il test. Ne hanno portati 530, abbondantemente in più, custoditi in speciali contenitori blindati e forniti di lucchetto, tenuti d’occhio dalla commissione fino all’inizio della prova.

Al test seguirà un colloquio motivazionale che si terrà in lingua inglese e che servirà per capire il carattere e la predisposizione dei candidati, le ambizioni, gli ambiti su cui potranno concentrarsi per la creazione di app (arte, gaming, medicina, scienze, tecnologia, comunicazione…) e, aspetto non meno importante, per fornire una descrizione delle proprie caratteristiche umane che possano essere messe maggiormente a frutto durante il periodo di formazione.

Durante il corso che inizierà nei primi giorni di ottobre, la Apple fornirà loro un kit con iBook, iPad e iPhone, ai 10 migliori anche delle borse di studio di circa 800 euro ciascuna (ma la Regione Campania sta lavorando per coprire le spese per tutti gli studenti) e potrebbe scegliere il migliore da portare a Cupertino.

Per gli altri niente paura, Gaetano Cafiero, presidente della sezione ICT dell’Unione Industriali, ha promesso che offrirà posti di lavoro ai primi 100 giovani che si formeranno nell’Academy.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here