20-09-20 | 03:32

Appalti a imprenditori del clan dei Casalesi, perquisite sedi Rfi: i nomi degli indagati

Cronaca di Napoli Appalti a imprenditori del clan dei Casalesi, perquisite sedi Rfi: i nomi...
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus, Santobono: Morta bambina di 8 anni affetta da leucemia

Ospedale Santobono: I medici sono in attesa di fare il tampone per verificare il sospetto contagio da coronavirus per ora non confermato. I familiari...
Francesco Monacohttp://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista pubblicista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Al centro del mirino degli inquirenti, un gruppo di imprenditori ritenuto vicino al clan dei Casalesi, che si sarebbe aggiudicato appalti da Rete ferroviaria italiana in maniera illecita.

Clan dei Casalesi, appalti | Associazione a delinquere di stampo mafioso, corruzione e turbativa d’asta aggravata dalle finalita’ mafiose. Queste sono i reati contestati a un gruppo imprenditoriale ritenuto dagli inquirenti vicino al clan dei Casalesi che si sarebbe aggiudicato appalti da Rfi, Rete ferroviaria italiana, in maniera illecita. Sono pertanto in corso perquisizioni da parte dei carabinieri sia a Roma, sia nelle abitazioni di un dirigente e due funzionari del gruppo, che in uffici Rfi di via Gianturco a Napoli.

I nomi degli indagati

Indagati Massimo Iorani, responsabile della direzione acquisti di Rfi; Paolo Grassi, dirigente di produzione, e Giuseppe Russo, dirigente del dipartimento trasporti di Napoli, oltre a imprenditori legati alla fazione Schiavone del gruppo criminale della camorra casertana. Il fascicolo e’ dei pm Antonello Ardituro e Graziella Arlomede sotto il coordinamento dell’aggiunto Luigi Frunzio. L’inchiesta ruota attorno alla figura di Nicola Schiavone, 64enne imprenditore lontano parente del boss Francesco Schiavone detto Sandokan, padrino di Nicola jr Schiavone, primogenito del capoclan.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Tina Cipollari e Gianni Sperti: Il nuovo format è una formula vincente”

Uomini e Donne, news. Tina Cipollari e Gianni Sperti commentano sul magazine ufficiale la scelta di unire il trono classico al trono over nel...

Un Posto al Sole, Mariella Valentini interpreta Barbara Filangieri

Un Posto al Sole, anticipazioni. Il personaggio di Barbara Filangieri sarà interpretato da Mariella Valentini. Il nuovo personaggio è coinvolto con Marina e Fabrizio...

The Spark Creative Hub, riapre l’innovativo spazio polifunzionale di Napoli

The Spark Creative Hub riapre martedì 30 settembre. A piazza Bovio ritornano gli eventi di design, digitale, editoria, musica e formazione.  “The Spark Creative Hub” riaccende...

Ponticelli, 26enne arrestato: nascondeva la droga tra le piante di casa

Napoli, Ponticelli: Nasconde la droga tra le piante di casa in via Carlo Miranda. Pusher 26enne arrestato dai Carabinieri. I carabinieri della stazione di Napoli...

Il Nuovo Teatro Sanità riparte dal Madre e dal Piccolo Bellini

Il “Nuovo Teatro Sanità”, ha presentato “On the road- Tutte le strade portano al teatro” una mini stagione in sinergia con il Museo Madre...