lunedì, Gennaio 24, 2022

ANM, a rischio prolungamenti natalizi di metro e funicolari

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Ultime notizie ANM Azienda Napoletana Mobilità: l’assenza di accordo con i sindacati mette a rischio i prolungamenti del 24 e 25 dicembre per Metropolitana e funicolari.

di Luigi Maria Mormone – Siamo ormai giunti alla settimana immediatamente precedente il Natale. I preparativi per una delle feste più sentite a Napoli stanno per giungere al termine, eppure in ANM regna l’incertezza sui prolungamenti fino alle 2 di notte di Metropolitana e funicolari nel prossimo fine settimana (gli stessi dubbi esistono anche per quanto riguarda la notte di Capodanno). La situazione di stallo nasce ancora una volta dal mancato accordo con i sindacati, per cui fino ad oggi non ci sono stati incontri tecnici atti a programmare le corse serali. A nulla è valso, almeno per il momento, l’appello ad assicurare gli straordinari lanciato dal prefetto Carmela Pagano ai lavoratori nei giorni scorsi.ANM, a rischio prolungamenti natalizi di metro e funicolari Nel frattempo, come riportato da “Il Mattino”, i rappresentanti dei dipendenti sono stati convocati dall’azienda nella giornata di domani proprio per discutere riguardo gli orari di servizio del 24 e del 25 dicembre, con i cittadini che attendono con trepidazione la decisione finale. Tra le ipotesi di possibile attuazione, c’è quella di anticipare la chiusura alle 20.30, come già accaduto negli anni scorsi. Ma non è da escludere che, nel corso dell’incontro, si possa toccare anche il caldissimo argomento dei prolungamenti. Nella giornata di ieri, il Comune di Napoli ha intanto ufficializzato la proroga di un mese della procedura dei licenziamenti collettivi per i 194 dipendenti in esubero, per cui la nuova scadenza è fissata per il 18 gennaio. I sindacati, però, prima di sciogliere le riserve, attendono un nuovo incontro con il sindaco di Napoli Luigi de Magistris sul futuro dell’azienda di trasporto napoletano, ormai da troppo tempo agli onori della cronaca per i tanti problemi che sta attraversando.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie