18-09-20 | 22:37

Napoli si tuffa negli anni ’60 per le riprese de «L’Amica Geniale»

Gossip e Tv Napoli si tuffa negli anni '60 per le riprese de «L'Amica Geniale»
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Coronavirus, Santobono: Morta bambina di 8 anni affetta da leucemia

Ospedale Santobono: I medici sono in attesa di fare il tampone per verificare il sospetto contagio da coronavirus per ora non confermato. I familiari...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...
Francesco Monacohttp://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista pubblicista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Sono cominciate nel centro storico di Napoli le riprese della seconda stagione della serie tv diretta da Saverio Costanzo e tratta dai romanzi di Elena Ferrante, L’Amica geniale.

Sono cominciate nel centro storico di Napoli le riprese della seconda stagione della fiction L’Amica geniale (tratta dal secondo romanzo di Elena Ferrante “Storia del nuovo cognome”) che riporta angoli della città agli anni Sessanta. La serie diretta da Saverio Costanzo e prodotta da Rai, HBO e Wildeside prevede infatti riprese molte esterne in città, in particolare a Piazza Carlo III, e nel quartiere dell’Arenaccia dove si sta svolgendo la lavorazione in queste ore.

Tornano in strada anche i vecchi bus color verde e la storica linea 111

Auto d’epoca, vecchie insegne di negozi alimentari, ‘vini e oli’, pollerie, tessuti, ricevitorie del lotto, tutto rimanda agli anni sessanta nei pressi di piazza Carlo III. Sono tornati in strada anche i bus color verde scuro e la vecchia linea 111 che da Piazza Municipio collegava Secondigliano, sui muri manifesti richiamano a manifestazioni ed elezioni politiche di quegli anni. Prossimi ciak a largo Santissimi Apostoli, a Port’Alba, a palazzo Gravina.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Calcio Napoli, i numeri di maglia: Osimhen prende la 9, ecco chi raccoglie l’eredità di Callejon

Il Calcio Napoli ha comunicato i nuovi numeri di maglia scelti dai calciatori azzurri per la stagione 2020/21. La maglia numero 9 è di Viktor...

Coronavirus in Campania, i dati del 17 settembre: 208 nuovi positivi

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 17 settembre dell'unità di Crisi regionale riporta 208 nuovi positivi su 7.460 tamponi effettuati. In Campania 208 nuovi...

Vegas Movie Awards ™ (VMA), premiato l’attore partenopeo Paco De Rosa

Vegas Movie Awards ™ (VMA), Paco De Rosa vince il premio come miglior attore. L’attore partenopeo protagonista del film "Ed è subito sera". Paco De Rosa...

Previdenza, Michelino e Fiorentino (Andoc Napoli) eletti tra i delegati partenopei

Previdenza, Michelino e Fiorentino (Andoc Napoli) eletti tra i delegati partenopei per la Cassa dottori commercialisti. NAPOLI - Il commercialista Mario Michelino, presidente Andoc Accademia...

Scippano turista al Corso Umberto, arrestati 2 marocchini: I NOMI

Una collanina e il portafogli con all'interno mille euro e 2400 corone ceche in contanti il bottino del colpo messo a segno al Corso...