Al Mercadante i premi Le Maschere 2018 per il Teatro Italiano

0
338

Consegnati al Teatro Mercadante i premi 2018 “Le Maschere” del Teatro Italiano. A trionfare “Il Sindaco del rione Sanità” visto dal regista Mario Martone e “La Cupa” dell’autore, attore e regista, Mimmo Borrelli.

di Giuseppe Giorgio Emozioni ed applausi per l’edizione 2018 del Premio “Le Maschere” del Teatro Italiano. Vissuta ieri sera al Teatro Mercadante di Napoli, ancora una volta la cerimonia della consegna del prestigioso riconoscimento nato nel 2003 su ideazione e iniziativa del regista Luca De Fusco e del critico teatrale Maurizio Giammusso e promosso dal Teatro Stabile di Napoli–Teatro Nazionale, con il patrocinio dell’Agis, ha saputo chiamare a raccolta artisti, addetti ai lavori, personalità della cultura, del giornalismo e della politica. Trasmessa in diretta differita su Rai Uno alle 23.30 con la consueta conduzione di Tullio Solenghi, la premiazione di quest’anno, alla presenza del Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris e del Direttore Generale dello Spettacolo dal Vivo del Mibact Ninni Cutaia, ha visto, sia pure senza molte sorprese rispetto alle previsioni della vigilia, consacrare con 13 trofei il meglio del Teatro Italiano presentato durante la scorsa stagione.

A trionfare “Il Sindaco del rione Sanità” visto dal regista Mario Martone, che ha conquistato il titolo di Miglior spettacolo di prosa ed il premio per il migliore attore non protagonista andato a Massimiliano Gallo. Ancora, a fare incetta di premi è stata “La Cupa” dell’autore, attore e regista, Mimmo Borrelli, lavoro che oltre a guadagnare la palma per il Migliore autore di novità italiana, ha ottenuto i premi per la Migliore scenografia con Luigi Ferrigno e per le Migliori musiche con Antonio Della Ragione. Il premio per la Migliore regia è stato assegnato a Valerio Binasco perLa cucina” prodotto da Teatro Nazionale di Genova mentre i trofei per il Migliore attore e attrice protagonista perSei personaggi in cerca d’autore” con la regia di Luca De Fusco, sono andati rispettivamente ad Eros Pagni e Gaia Aprea. A vincere come Migliore attrice ed attore/attrice emergente sono stati, invece, Francesca Benedetti e Lucrezia Guidone perAntigone” con la regia di Federico Tiezzi.

Altro premio ampiamente annunciato ben prima della serata, quello attribuito a Pierfrancesco Favino, vincitore come Migliore interprete di monologo con “La notte poco prima delle foreste”, diretta da Lorenzo Gioielli. Il Premio Le maschere 2018 per i Migliori costumi è stato conquistato da Gianluca Sbicca perFreud o l’interpretazione dei sogni” con la regia di Federico Tiezzi mentre, quello per le Migliori luci è stato consegnato a Gigi Saccomandi perSei personagi in cerca d’autore” con la regia di Luca De Fusco. Il Premio speciale del Presidente della Giuria Gianni Letta, è stato per questa edizione consegnato a Gigi Proietti ed il premio alla memoria di Graziella Lonardi Buontempo a Giordano Bruno Guerri. Con un ospite d’onore come Massimo Lopez, ancora una volta, a vincere su tutto è stato il teatro italiano e con esso, ataviche lamentele e polemiche a parte, i protagonisti di una forma di spettacolo da sempre sinonimo di crescita umana, sociale e culturale.