Pallanuoto, Carpisa Yamamay Acquachiara – Pro Recco 16-3

0
607
Pallanuoto. Domani la Canottieri alla Scandone con la Pro Recco

 

Carpisa Yamamay Acquachiara contro Pro Recco, gara senza storia ma i biancoazzurri nel complesso hanno disputato una buona gara.

Carpisa Yamamay Acquachiara senza Ciardi, infortunato, e senza il brasiliano Stellet, sempre out per il problema alla spalla. Nella Pro Recco non ci sono Di Fulvio e Mandic, oltre ovviamente a Sukno. Gara ovviamente senza storia, “ma sono contento della prestazione dei ragazzi – commenta il tecnico biancazzurro Paolo Iacovelli -: nel complesso hanno disputato una buona gara, decisamente migliore rispetto a quella di sabato scorso contro la Sport Management”.
Considerato il divario di valori in acqua, è dignitoso il passivo finale. “E poteva andare anche meglio – aggiunge Iacovelli – perchè sul punteggio di 12-3 abbiamo sbagliato un 1 contro 0 per poi incassare altri quattro gol nella parte conclusiva del match”.
Ha esordito nella massima serie l’arbitro Alessia Ferrari. “Perfetta la sua direzione di gara e quella di Daniele Bianco”, commenta il team manager biancazzurro Alfonso Richiello.

PRO RECCO-ACQUACHIARA 16-3 (3-1, 6-0, 3-2, 4-0)

Pro Recco: Volarevic, Caliogna, Pelliccia 1, Bruni 6, Molina 1, Bodegas, Alesiani 2, Echenique 4, Figari, Filipovic 1, Aicardi 1, Gitto, Massaro. All. Vujasinovic.

Carpisa Yamamay Acquachiara: Lamoglia, Di Maro, Spooner 1 (1 rig.), Lanfranco M. 1, Ronga, De Gregorio, Barberisi 1, Blanchard, Tozzi, Centanni, Lanfranco J., Cicatiello. All. Iacovelli.

Arbitri: D. Bianco e Ferrari.
Superiorità numeriche: Pro Recco 4/9, Acquachiara 1/3 più un rigore.

Note: espulso per limite di falli Tozzi (A) nel quarto tempo. In porta nella Pro Recco il n. 13 Massaro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here