domenica, Luglio 21, 2024

A Marano il sindaco Morra e l’assessore Bocchetti per una scuola più confortevole

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Impegno, trasparenza e amore per il territorio di appartenenza. Sono queste, nel Comune di Marano di Napoli, le caratteristiche messe in luce per il proprio mandato dal sindaco Matteo Morra e dall’assessore all’Istruzione, Carmen Bocchetti. Due personaggi sulla strada della solerzia e della sollecitudine che, nella loro rispettiva qualità di neo primo cittadino e neo funzionario dell’Amministrazione Comunale, hanno reso noto che in coincidenza con l’inizio del nuovo anno scolastico in tutte le strutture scolastiche del territorio sono stati già messi in atto, sia i lavori di manutenzione ordinaria che straordinaria.

E ciò per offrire agli studenti maranesi, dopo anni da cancellare, degli ambienti di studio e delle sedi migliorate dal punto di vista dell’accoglienza e del comfort, capaci di rendere più agevole e bene organizzata la vita scolastica. «L’impegno del Sindaco Morra, insieme al mio di Assessore all’Istruzione – ha detto l’avvocato Carmen Bocchetti (nella foto) appartenente al Partito Centro Democratico con il Consigliere Regionale On.le Pasquale Di Fenza – mira a migliorare strutturalmente le scuole di Marano per fare sì che i giovani studenti possano portare avanti la loro formazione trascorrendo le ore di insegnamento in ambienti funzionali e accoglienti anche nella prossima stagione fredda.

Personalmente, ho già fatto portare a termine e seguito da vicino molti interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria in diverse scuole, assicurando, anche in previsione delle stagioni autunnale e invernale il funzionamento degli impianti idraulici ed elettrici e, in alcuni casi, il recupero della tettoia di ingresso». «Tra le scuole che fino a oggi hanno beneficiato di queste necessarie opere di miglioramento – ha detto ancora l’assessore Bocchetti- vi sono il plesso centrale dell’Istituto Comprensivo Amanzio; i plessi Ranucci e Alfieri e sempre tra elementari e infanzia, l’Istituto comprensivo Darmon; con i plessi Torre Caracciolo e Scilla, fino a giungere alla sede centrale del Siani, dove ( come alla D’Azeglio) sono ancora in corso i lavori per eliminare il pericolo degli allagamenti conseguenza delle forti piogge.

A beneficiare degli interventi ci sono stati pure il plesso Tagliamento; la sede centrale del Socrate, i plessi Mallardo, Borsellino, l’Istituto Scolastico D’Azeglio; la sede centrale San Rocco, più il plesso legato alla scuola primaria, il plesso Monteleone, il plesso Chiesa e il plesso Cesina (infanzia, primaria, secondaria 1 grado). Detto ciò – ha concluso l’assessore Bocchetti – sono in programma altri lavori grazie ai fondi previsti per l’efficientamento energetico, presso l’asilo della scuola Darmon, il Plesso Torre Caracciolo, presso la Palestra della Amanzio al Plesso Alfieri.

Infine, abbiamo provveduto al taglio dell’erba per tutti gli spazi verdi interni, adiacenti alle scuole. Nei giorni scorsi c’è stata anche una riunione delle Dirigenti Scolastiche a cui ho partecipato insieme al sindaco Matteo Morra, durante la quale è stata esternata da parte delle stesse dirigenti la grande soddisfazione per quanto l’Amministrazione Comunale sta facendo al fine di garantire agli alunni un rientro a scuola agevole e confortevole».

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie