Trading Italia Forex e CFD, offerta broker online sempre più vasta

273
Trading Italia Forex e CFD, offerta broker online sempre più vasta
Invia Tramite:

Il trading sarà sempre più semplice e potenzialmente in grado di garantire elevati guadagni grazie a piattaforme di negoziazione sempre più evolute, e alla gamma di prodotti e di strumenti finanziari tra cui scegliere.

Per i trader italiani l’offerta dei broker online, tra Forex e CFD sulle criptovalute, nel corso del 2018 tenderà ad essere sempre più vasta. Grazie a piattaforme di negoziazione sempre più evolute, e alla gamma di prodotti e di strumenti finanziari tra cui scegliere, per gli investitori, inclusi quelli che hanno anche piccoli capitali, il trading sarà di infatti sempre più semplice e potenzialmente in grado di garantire elevati guadagni.

Investire con i broker online, le novità sui rischi

Ma come sempre ad elevati guadagni possono corrispondere ampie perdite, ragion per cui gli investitori in erba dovrebbero prima consultare ad esempio una guida al forex se decidono di aprire e chiudere posizioni sui cross valutari, oppure un buon manuale sulle criptovalute se, tramite i CFD, intendono investire su monete virtuali come Ripple, Bitcoin, Dash, Litecoin ed Ethereum.

Non sempre infatti l’investitore in erba ha un’adeguata formazione nella gestione del rischio che è intrinseco su tutti i prodotti e su tutti gli strumenti finanziari più comuni, dalle azioni ai CFD e passando per il Forex e le opzioni binarie sulle quali, tra l’altro, è già attiva da parecchi mesi una sorta di embargo, da parte dei principali intermediari online, visto che trattasi di derivati ad altissimo rischio.

In sede europea, proprio a protezione dei risparmiatori, da tempo si è corso ai ripari ed ora, dopo il rinvio di un anno rispetto al previsto, è ufficialmente entrata in vigore la direttiva Mifid 2 non solo in Italia, ma anche in tutti i Paesi Ue in materia di offerta e di distribuzione di prodotti e di strumenti finanziari.

Trading online Forex e CFD, attenzione a volatilità e leva finanziaria

Le novità legate alla Mifid 2 devono essere adottate pure dai broker online che, regolarmente abilitati ed autorizzati dalla Consob, operano in Italia. Questo significa, ad esempio, che i cliente dovrà essere informato in maniera ancor più chiara, puntuale ed esaustiva sull’esposizione ai rischi a partire dalla volatilità delle criptovalute quando si investe ad esempio in CFD sui Bitcoin, e passando per i rischi che si corrono quando invece si aprono posizioni in acquisto o in vendita sui cross valutari sfruttando il leverage, ovverosia la leva finanziaria.

Oltre ad un rafforzamento delle tutele a favore degli investitori, la Mifid 2 introduce pure un giro di vite sulla trasparenza degli intermediari che, nello specifico, su tutti i prodotti ed i servizi di investimento dovranno fornire ai clienti informazioni chiare ed esaustive con tanto di tabelle e prospetti anche al fine di poter effettuare agevolmente dei confronti. Inoltre, le Autorità preposte e competenti nella vigilanza bancaria e finanziaria avranno il potere di bloccare e di sospendere la vendita di tutti quei prodotti che saranno ritenuti pericolosi.

Di norma i prodotti finanziari più rischiosi sono anche quelli più complessi, ma questi ultimi da parte dell’intermediario dovranno ora essere resi semplici da capire presentando il ‘Kid’ che non è altro che un breve prospetto riepilogativo dove, tra l’altro, sarà riportato pure il grado di rischiosità secondo una scala di valori crescente da 1 a 7.

Invia Tramite: