Sestriere, 70enne morta su ambulanza bloccata dalla neve

124
Sestriere, 70enne morta su ambulanza bloccata dalla neve
Condividi articolo:

Sestriere: una donna è morta per emorragia cerebrale su un’ambulanza rimasta bloccata da un albero caduto per la troppa neve. Allerta slavine in Piemonte e Val d’Aosta.

di Luigi Maria Mormone – Una donna di 70 anni, colpita da un’emorragia cerebrale, è morta la scorsa notte su un’ambulanza rimasta bloccata da un albero, caduto a causa dell’abbondante neve, a Sestriere (Torino). L’albero era caduto sulla strada per l’ospedale di Susa. “I tempi erano strettissimi, dovevamo essere in ospedale entro 15 minuti. Sarebbe stato difficile anche con la strada pulita”, ha spiegato Carlo Florindi, presidente della Croce Rossa di Bardonecchia. I Vigili del Fuoco sono intervenuti subito, ma prima del blocco stradale la donna ha avuto due arresti cardiaci.Sestriere, 70enne morta su ambulanza bloccata dalla neve Proseguono intanto i disagi sull’arco alpino in Piemonte e Val d’Aosta, dovute al forte pericolo slavine sulle località sciistiche. Circa cento persone sono state evacuate dall’hotel, ex villaggio olimpico, a Sestriere, per la neve che ha invaso una trentina di stanze. La stessa cosa era avvenuta in un condominio, sempre a Sestriere, dove una slavina ha bloccato le 25 persone che erano al suo interno: tutto si è fortunatamente concluso senza alcuna conseguenza, scacciando i fantasmi della tragedia di Rigopiano. Nuovamente chiusa in Val d’Aosta la strada che porta a Cervinia, così come quella per Cogne. Altre cento persone sono state sgomberate a Champoluc, in Val d’Ayas. Molte strade e le scuole di diversi comuni sono state chiuse nella regione per il rischio valanghe. Nella zona fra Graie e Pennine è stato inquadrato il massimo rischio valanghe, a 5 (mentre sul resto delle Alpi è a 4). L’allerta maltempo non è ancora terminata, per cui Vigili del Fuoco, Croce Rossa e soccorso alpino monitoreranno ancora la situazione per tutto il resto della settimana.

Condividi articolo: