Roma, resta allerta maltempo. Tevere sorvegliato speciale

0
199
Maltempo su tutta Italia. Prorogata l'allerta meteo. Disagi a Napoli
Condividi articolo:

Allagata la zona del Colosseo. Due feriti. Strade chiuse, caduti alberi e pali della luce. Metro e bus bloccati, treni e traghetti cancellati, voli a rischio. Tevere sotto controllo.

romaContinua in maltempo in tutta Italia. È arrivata la pioggia tanto attesa dopo un’estate rovente. Dopo i danni e i morti a Livorno il maltempo si è spostato al Centro Sud causando notevoli danni. A Roma i tombini ostruiti da foglie secche e polvere hanno provocato allagamenti ovunque, dal centro alle periferie. Una coppia è rimasta ferita nel crollo della pensilina di un distributore di via del Foro Italico. Raggi ha convocato il Centro operativo comunale e ha invitato i cittadini a limitare gli spostamenti ai soli casi di urgenza e a evitare parchi e aree verdi. Preoccupa la situazione, dopo i temporali di ieri, se oggi i nubifragi dovessero continuare così come previsto dal meteo: confermata dalla Protezione civile l’allerta arancione, cioè il livello 3. La prima ad allagarsi è stata piazza del Colosseo, che si è trasformata in un lago, con l’acqua che in pochi minuti è arrivata alle caviglie. romaAllagamenti dalla Salaria alla Colombo, dall’Appia a Capannelle, dalla Tuscolana all’Ostiense, dalla Tiburtina alla Prenestina, da viale Palmiro Togliatti al Gra, senza dimenticare piazza di Porta Capena, piazzale di Ponte Milvio e piazzale del Verano. Sottopassi allagati da San Paolo al Nomentano. Circolazione bloccata anche nella zona di Tor di Quinto, mentre forti raffiche di vento hanno investito il rione Monti. Blackout elettrici, alberi e rami finiti a terra in varie zone della città. Più di cento gli interventi dei vigili del fuoco, che hanno dovuto liberare auto intrappolate nel fango e salvare conducenti e familiari a Ponte Milvio, sull’Ardeatina e a Ponte Mammolo. Sulla Nomentana, all’altezza del raccordo, in direzione centro, un grosso pino si è abbattuto su una macchina, distruggendola completamente: miracolosamente illeso il guidatore della Golf. In via Pane, zona Boccea, si aperta una voragine. romaA Trigoria strade interrotte per la caduta di cavi elettrici; chiusi viale Vaticano per dissesto del manto stradale, lo svincolo di Colleferro sull’A1 Roma-Napoli, un pezzo di via Cassia all’altezza di Le Rughe e l’Ostiense da via di Castel Fusano (direzione Ostia). Off limits momentaneamente anche il lungotevere Arnaldo da Brescia per consentire il pompaggio delle idrovore. Chiuse le stazioni della metropolitana. Forti rallentamenti sulla ferrovia Roma Lido, così come sulle restanti parti delle linee A e B. Poi però nel corso della giornata la situazione è andata progressivamente in miglioramento fino al ripristino ottimale dei servizi. Limitate o deviate anche alcune linee di bus e tram: 3 e 19 sono interrotti a causa di allagamenti. I voli in arrivo e partenza a/da Fiumicino e Ciampino potrebbero registrare ritardi nelle prossime ore e ci sono già state numerose cancellazioni. «Cancellati treni e traghetti», ha annunciato su Twitter Astral infomobilità, il servizio della Regione Lazio. romaStop quindi al Leonardo Express delle 10.50 e delle 12.35 che collega Termini a Fiumicino e al Roma-Civitavecchia delle 11.12. Nella tratta urbana del Roma-Viterbo soppressi i treni da Flaminio delle 12.20 e da Montebello delle 12.45. Dalle 12 circolazione sospesa fra Ciampino e i Castelli sulla Fl4 Roma-Velletri-Albano-Frascati. Dalle 13 stop ai treni fra le stazioni di Nettuno e Aprilia sulla Fl8, Roma-Nettuno. Dalle 14.30 in funzione solo un binario fra Latina e Cisterna sulla Fl7 Roma-Formia-Napoli. Cancellati i traghetti Formia-Ventotene delle 11.15; Ventotene-Formia delle 16.15; Formia-Ponza delle 18.15. Oggi alle 15 si terrà a Palazzo Chigi un vertice sulla sicurezza idraulica del Tevere con la Struttura di missione per il contrasto al dissesto idrogeologico Italiasicura, la nuova Autorità di distretto idrografico dell’Italia centrale, le Regioni Lazio e Umbria, i consorzi di bonifica e la Protezione civile.

Condividi articolo: