Regione Campania, ok dal Governo al piano ospedaliero

674
Regione Campania, ok dal Governo al piano ospedaliero

Regione Campania: arrivato l’ok al piano ospedaliero presentato da De Luca.

di Luigi Maria Mormone – La Regione Campania e il Governatore De Luca hanno ricevuto ieri l’ok al nuovo piano ospedaliero da parte del Governo. I ministeri della Salute e dell’Economia hanno infatti approvato il piano, dopo aver verificato le novità introdotte negli ultimi mesi di lavoro dalla struttura commissariale. In particolare, su sollecitazione dello stesso Vincenzo De Luca, tale struttura è stata chiamata a rispondere alla necessità di migliorare l’assistenza in alcune discipline (come l’Oncologia) e adeguare la rete delle emergenze (tanto nelle zone disagiate che nell’area metropolitana). Per questi obiettivi sono stati sbloccati circa 290 milioni di euro e altri ne saranno previsti con ogni probabilità per l’edilizia ospedaliera.Universiadi 2019, De Luca chiede un’accelerata al Governo Il via libera del Governo all’accordo di programma, che impegna Asl e ospedali sulle priorità dei lavori da eseguire, vale 180 milioni di euro e segna l’ultimo passaggio prima della definitiva approvazione da ratificare in Conferenza Stato-Regioni. L’unico problema da risolvere riguarda le prescrizioni relative ad alcune discipline ritenute ridondanti rispetto agli standard definiti dal decreto Balduzzi del 2015: si parla soprattutto della specialità di Chirurgia che, sebbene congrua in termini di posti letto totali, in base ai rilievi ministeriali non sarebbe articolata in maniera corretta. A “pagare pegno” potrebbero essere le unità operative con pochi posti letto, destinate ad essere riorganizzate in reparti a maggiore complessità. Tale provvedimento rappresenterebbe una via per risolvere una delle piaghe storiche della sanità campana: le liste d’attesa.