Maltempo in Campania, fango e danni in tutta la regione

937
Maltempo, fango e danni in tutta la Campania

Il maltempo sta provocando forti danni e disagi in tutto il territorio regionale. Numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco.

di Luigi Maria Mormone – Il maltempo di queste ore sta creando danni e difficoltà in tutta la Campania. A Napoli, la bomba d’acqua della scorsa notte ha creato numerosi problemi: stamane, all’apertura della metropolitana, gli addetti al servizio hanno trovato allagata la stazione Municipio, che al momento è interdetta al transito, mentre sono regolarmente funzionanti le altre stazioni della Linea 1. Sempre nel capoluogo partenopeo, una vasta zona tra via Chiaia e i Quartieri Spagnoli è rimasta senza luce dalle 2 di stanotte fino a poco fa, quando i tecnici dell’Enel hanno ripristinato l’erogazione dell’energia elettrica. Disagi anche nel Napoletano per allagamenti di strade e locali sotterranei, con colate di fango segnalate nella notte a Castellamare di Stabia e importanti allagamenti nella zona di Sorrento.allerta meteo campania Nell’Avellinese, il fango ha invaso la frazione Piano di Montoro, e in queste ore il sindaco Mario bianchino sta valutando la possibilità di evacuare una decina di famiglie che risiedono nella zona, dopo una notte di lavoro incessante da parte dei vigili del fuoco del comando provinciale, che hanno lavorato per sgomberare strade e terreni da fango e detriti. Disagi anche lungo il raccordo autostradale Avellino – Salerno, chiuso per alcune ore proprio nella zona di Montoro, dove il fango ha invaso la carreggiata e bloccato alcune auto (attualmente la circolazione non è interrotta ma il tratto è monitorato costantemente). Ad Avellino alcune strade del centro, cantine e locali sotterranei sono diventati fiumi a causa dell’intasamento dei tombini. Centralini dei Vigili del fuoco in tilt nel Beneventano per il violento nubifragio abbattutosi ieri sera in Valle Telesina. Nella città di Telese Terme sono saltati i tombini, con conseguente allagamento di tutte le strade e di diversi scantinati. Disagi alla circolazione stradale si sono registrati lungo la “Telesina” (nota come Benevento – Telese – Caianello), dove gli automobilisti sono stati costretti a viaggiare a passo d’uomo per la forte pioggia e per il manto stradale in cattive condizioni a causa delle numerose buche. Nel Salernitano ci sono stati una trentina di interventi dei vigili del fuoco, che hanno tratto in salvo numerosi automobilisti rimasti bloccati nei sottopassi ferroviari allagati. Disagi anche a Positano, in Costiera amalfitana, mentre ad Angri e Nocera Inferiore le scuole sono oggi rimaste chiuse. A Cava dè Tirreni e a Nocera Superiore, invece, gli istituti scolastici sono regolarmente aperti. A Nocera Superiore qualche strada invasa dai detriti, mentre Cava, per far fronte all’allerta meteo diramata dalla Protezione civile della Campania, ha attuato le procedure previste nel piano comunale di protezione civile, organizzando un ricovero temporaneo presso la palestra della scuola media “Balzico” in località Santa Lucia, per le famiglie che dovranno evacuare e che non hanno sistemazioni alternative. L’allerta meteo, diramata dalla Protezione Civile per quest’ondata di maltempo, durerà per l’intera regione fino alle 20 di oggi.